• Abbonati
Carabinieri

Arcene, allaccio abusivo alla rete elettrica e detenzione di droga: un arresto

Vano il tentativo del 37enne di procurarsi delle lesioni tentando ripetutamente di colpire con il capo la porta della sua abitazione

L’intervento dei militari della Stazione di Verdello è scaturito dalla richiesta di intervento del personale di Enel Distribuzione che, alla verifica di un impianto, ha constatato l’allaccio abusivo alla rete da parte di un contatore.

I successivi accertamenti degli uomini dell’Arma hanno consentito di risalire all’abitazione di un marocchino 37enne, pregiudicato nullafacente che, a seguito di perquisizione domiciliare, estesa in un vicino campo, è stato trovato in possesso di ventuno grammi di cocaina suddivisa in nove dosi termosaldate, nonché del materiale per il suo confezionamento.

Nel corso delle attività di Polizia Giudiziaria è stata anche rinvenuta la somma di 1.615,00 euro che gli investigatori ritengono provento dell’illecita attività e quindi anch’essa posta in sequestro.

Vano il tentativo di procurarsi delle lesioni tentando ripetutamente di colpire con il capo la porta della sua abitazione: i militari intervenuti hanno richiesto l’intervento del personale sanitario che lo ha trasportato al pronto soccorso della Clinica San Marco di Osio Sotto, da dove è stato subito dimesso avendo rifiutato la visita medica.

Condotto nelle celle di sicurezza del Comando Compagnia di Treviglio, verrà poi accompagnato in Tribunale di Bergamo per la celebrazione del processo con rito Direttissimo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
leggi anche
Caserma dei Carabinieri Villa d'Almè
A valbrembo
Controllano la regolarità delle armi, gli trovano in casa 50 chili di droga
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI