Quantcast
Rompeva i finestrini delle auto per svaligiarle: 30enne arrestato nella notte - BergamoNews
A curno

Rompeva i finestrini delle auto per svaligiarle: 30enne arrestato nella notte

Il malvivente, di origine tunisina e irregolare sul territorio nazionale, è stato trovato in possesso di capi di abbigliamento vari, monetine e altri oggetti

Nella scorsa notte, a Curno, i Carabinieri della Compagnia di Bergamo, nel corso di un specifico servizio volto a contrastare il fenomeno dei furti, hanno arrestato un uomo, 30enne con precedenti specifici, che, dopo aver forzato varie auto in sosta, si era impossessato degli oggetti di valore in esse contenuti.

Poco dopo le due e un quarto, i Carabinieri della Stazione di Ponte San Pietro sono intervenuti in via Marigolda, dove un residente aveva segnalato dei rumori sospetti in prossimità delle auto in
sosta.

Giunti sul posto, i militari, dopo aver perlustrato attentamente tutta l’area, all’altezza di via Cavour sono riusciti a fermare un uomo proprio nel momento in cui stava frantumando il vetro anteriore sinistro di un’auto parcheggiata.

Il malvivente, di origine tunisina e irregolare sul territorio nazionale, è stato trovato in possesso di capi di abbigliamento vari, monetine e altri oggetti di modico valore rubati poco prima in
altre 10 auto parcheggiate nelle vicinanze.

Al termine degli accertamenti, l’uomo, gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato pertanto arrestato e processato per direttissima questa mattina.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it