Clusone, Gazzaniga e Sorisole, nessuna lista di centrosinistra. Il PD: "Non votate i sovranisti" - BergamoNews
Verso le elezioni

Clusone, Gazzaniga e Sorisole, nessuna lista di centrosinistra. Il PD: “Non votate i sovranisti”

Abbiamo chiesto al segretario del Partito Democratico di Bergamo, Davide Casati come si pone il centrosinistra bergamasco in queste realtà in vista delle amministrative del 20 e 21 settembre

Alle prossime elezioni amministrative, che si svolgeranno domenica 20 e lunedì 21 settembre, a Clusone, Gazzaniga e Sorisole non ci saranno liste legate al Partito Democratico e alla sinistra.

A Clusone la sfida è tra la lista Centrodestra per Clusone – Antonella Luzzana Sindaco” e “Clusone al Massimo” guidata da Massimo Morstabilini; a Gazzaniga fra “Lega Nord Salvini Lombardia – Forza Italia Berlusconi” guidata da Matia Merelli e “Fratelli d’Italia Giorgia Meloni- Gazzaniga si rinnova” guidata da Filiberto Rosa; mentre a Sorisole fra “Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, per un Paese Migliore” (candidato sindaco Stefano Vivi), la lista civica Sorisole insieme (candidato sindaco Stefano Stecchetti) e la lista civica Impegno Comune (candidato sindaco Massimo Baggi).

Spiegando come si pone il centrosinistra bergamasco in queste realtà, il segretario del Partito Democratico di Bergamo, Davide Casati afferma: “Nei Comuni con meno di 15mila abitanti il PD provinciale non ha mai messo il simbolo e non dà nessun tipo di indicazione di voto, sono gli iscritti al Partito Democratico di quel Comune che decidono se candidarsi, in quale lista farlo e chi sostenere. Nel caso di Clusone, il centrosinistra locale sta supportando Clusone al Massimo, la lista civica alternativa alla giunta uscente: ci sono persone di centrosinistra candidate e impegnate in questa lista. A Gazzaniga, invece, non c’è nessun iscritto del PD, è un Comune dove non siamo presenti e ovviamente siamo distanti sia dalla Lega sia da Fratelli d’Italia, manca una lista di centrosinistra e nel paese non è presente un circolo del Partito Democratico. A Sorisole, infine, il circolo del PD ha deciso di non sostenere nessuno ufficialmente ma ovviamente inviterà i suoi elettori a non sostenere la lista Vivi, l’attuale sindaco che si è ripresentato con Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Quindi il PD ha lasciato la libertà ai propri elettori di valutare chi tra le due liste civiche che si sono formate in alternativa al sindaco della Lega Vivi offre il programma e i candidati migliori. Il circolo del PD di Sorisole, dunque, non ha espresso un’indicazione di voto, non sosteniamo l’amministrazione attuale e starà agli elettori valutare chi meglio li rappresenta in alternativa alla giunta leghista uscente”.

leggi anche
  • Verso le elezioni
    Sorisole, alle elezioni corsa a tre. Manca una lista legata alla sinistra
    candidati elezioni sorisole 2020
  • 20 e 21 settembre
    Tutti i candidati e le liste dei 13 Comuni bergamaschi chiamati al voto
    Generico
  • Il 16 settembre
    Salvini, tour bergamasco in vista delle elezioni: Almè, Cene e Sorisole
    Matteo Salvini
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it