BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Crisanti: “Un errore mascherine non obbligatorie se seduti al banco”

"Mentre si parla si emette droplet, non ce la vedo una classe in silenzio per ore. Forse non si ha ancora la capacità di fornirne quindici milioni al giorno"

La mascherina non obbligatoria se seduti al banco? “Un errore”. Lo sostiene Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all’Università di Padova e consulente dei pm di Bergamo nell’inchiesta sulla zona rossa.

“Le mascherine servono e funzionano – ha detto Crisanti a Sky Tg24 -. Se teniamo gli studenti tutti zitti per ore va bene che non la indossino in classe, ma non ce la vedo una classe che sta in silenzio per ore. Di fatto aboliamo l’interazione sociale in una classe, perché nel momento in cui si parla si emette droplet. I ragazzi dovrebbero avere a disposizione la mascherina e se parlano se la mettono. Le mascherine andrebbero indossate anche seduti al banco, specialmente se si inizia una conversazione. A scuola si parla”.

Secondo Crisanti, forse, non si ha “ancora raggiunto la capacità di fornire quindici milioni di mascherine al giorno”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.