BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Campionati Europei, bronzo per Plebani e Guazzini nella mixed relay

Gli azzurri hanno chiuso la prova alle spalle della Germania e della Svizzera.

Si chiude con un bronzo la spedizione bergamasca ai Campionati Europei di ciclismo.

Davide Plebani e Vittoria Guazzini hanno chiuso al terzo posto la mixed relay consentendo all’Italia di terminare la competizione continentale con sette medaglie all’attivo.

Risultato tutt’altro che scontato a metà gara con il terzetto maschile composto da Edoardo Affini, Liam Bertazzo e dal giovane orobico, apparso più in difficoltà rispetto agli avversari.

La comparsa del sole lungo il tragitto non ha infatti favorito gli uomini guidati da Davide Cassani che, anche a causa dei problemi riscontrati dal 24enne di Sarnico, hanno chiuso la frazione con il quarto tempo.

Complice il crollo delle francesi, Guazzini e compagne hanno recuperato lo svantaggio che le separava dal metallo meno pregiato, chiudendo la prova in 1h16’49”.

Imprendibile la Germania che, nonostante una foratura e la pioggia incontrata nel finale, ha distanziato di 25 secondi la Svizzera.

Fra gli juniores da segnalare il quinto posto di Lorenzo Balestra nella prova in linea.

Il bresciano del Team Fratelli Giorgi ha provato a sfruttare le proprie doti allo sprint, tuttavia nulla ha potuto contro la potenza del danese Kasper Andersen, oro davanti al ceco Pavel Bittner e al belga Arnaud de Lie.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.