Quantcast
Luna Park a Celadina, in vista dell'apertura sopralluogo per la sicurezza anti Covid - BergamoNews
Bergamo

Luna Park a Celadina, in vista dell’apertura sopralluogo per la sicurezza anti Covid

Il Comune: "Attrazioni valutate una ad una, verificando la possibilità di mantenere il distanziamento fisico". Capienza massima di 800 persone, ogni gestore avrà l’obbligo di far rispettare le regole

Tutto pronto per l’apertura del Luna Park a Celadina. Torna anche nel 2020 il tradizionale appuntamento con il parco di divertimento di piazzale delle Giostre, ovviamente con un’edizione particolare vista la necessità di convivenza con il Covid-19.

“L’apertura dei parchi a tema, di parchi divertimento e di Luna Park non è sottoposta a vincoli dall’attuale normativa nazionale – spiega il Comune di Bergamo, portando l’esempio di Gardaland -. Anzi, l’apertura dei parchi tematici e di divertimento è anche richiamata specificamente nell’ordinanza del Presidente della Regione Lombardia n.590 del 31/7/2020. L’apertura del Luna park non è quindi in contrasto con le norme e i regolamenti attuali”. Qualora l’amministrazione comunale vietasse la struttura, sarebbe facilmente prevedibile un contenzioso davanti al Tribunale Amministrativo Regionale.

Nella mattinata di venerdì 28 agosto è stato svolto un lungo sopralluogo (da parte dell’assessore Marco Brembilla, in qualità di Presidente della Commissione di vigilanza, in collaborazione con Ats Bergamo, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e i tecnici dei lavori pubblici del Comune di Bergamo), con i gestori del luna park. “Le attrazioni del Parco sono state valutate una ad una, verificando le condizioni di sicurezza, la possibilità di mantenere il distanziamento fisico tra le persone, apportando correttivi laddove necessario – aggiungono da Palafrizzoni -. Saranno previsti l’obbligo di igienizzazione delle mani per ogni attrazione, guanti obbligatori in casi particolari, percorsi di ingresso e uscita debitamente segnalati, il rilievo della temperatura corporea agli ingressi del piazzale delle giostre, un’affluenza massima di 800 persone presenti contemporaneamente nell’area”.

Ogni gestore avrà l’obbligo di far rispettare le indicazioni e le regole anti-covid (distanziamento fisico, uso della mascherina, ecc) così come avrà l’obbligo di allontanare gli utenti che non le seguiranno con attenzione e scrupolo.

La Polizia Locale e lo stesso Presidente della commissione di vigilanza Brembilla svolgeranno dei controlli, anche in borghese, per verificare l’osservanza delle disposizioni in atto: qualora si riscontrassero irregolarità, sarà possibile decretare la chiusura dell’attrazione inosservante delle regole.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
potatura
Bergamo
Da viale Pirovano a via Statuto, potature e manutenzioni per le piante: lavori per 150mila euro
verde via grismondi
Bergamo
La denuncia: “Mattanza di alberi in via Grismondi a Redona”
ciclabile est ovest bergamo
Il percorso
Bergamo completa il puzzle della ciclabile che attraversa la città da Est a Ovest
dati covid 28 agosto
I dati
Covid, a Bergamo 18 nuovi contagi, 316 in Lombardia: controlli nelle residenze sanitarie
Mascherine anti covid fasciste a Serina
Il caso
Serina, al mercato comunale mascherine anti-Covid con scritte fasciste
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI