Ponte San Pietro: "Covid e referendum, le scuole sono a rischio" - BergamoNews
Jacopo masper

Ponte San Pietro: “Covid e referendum, le scuole sono a rischio”

Alla Commissione Elettorale Comunale - afferma Masper - ho avanzato al Sindaco la proposta di individuare con urgenza locali alternativi alle scuole dove poter svolgere in sicurezza le operazioni elettorali senza mettere a rischio la salute degli alunni e senza pregiudicarne ulteriormente la didattica.

Jacopo Masper, consigliere comunale a Ponte San Pietro per la lista “Tu per Ponte” ha presentato alla Commissione Elettorale una proposta all’amministrazione comunale perché trovi locali alternativi alle scuole per le operazioni elettorali del 20 e 21 settembre. 

“Fra i settori più colpiti dalla pandemia c’è sicuramente quello dell’istruzione, l’unico tra tutti a non essere ancora ripartito – afferma Masper -. Nonostante non si conoscano ancora le modalità, sembra ormai certo che le scuole a settembre riapriranno, e ciò avverrà in concomitanza con il Referendum costituzionale indetto il 20 e 21 settembre. Tuttavia, in un momento in cui i contagi hanno ripreso ad aumentare, lo svolgimento delle operazioni elettorali all’interno degli istituti scolastici comporterebbe enormi rischi per la salute dei ragazzi ed ulteriori disagi legati alla didattica, dovendosi le lezioni interrompere a causa dell’appuntamento elettorale”.

“Per questo, all’interno della Commissione Elettorale Comunale – prosegue Masper – ho avanzato al Sindaco la proposta di individuare con urgenza locali alternativi alle scuole dove poter svolgere in sicurezza le operazioni elettorali senza mettere a rischio la salute degli alunni e senza pregiudicarne ulteriormente la didattica.  Inoltre, una nuova collocazione dei seggi elettorali al di fuori dei plessi scolastici solleverebbe i genitori lavoratori dal problema di accudire o affidare i figli nei giorni di chiusura delle scuole per le elezioni. La speranza è dunque quella che – nonostante il carattere provvisorio e sperimentale legato all’emergenza – la proposta possa in futuro diventare definitiva”.

leggi anche
  • La novità
    Bergamo dice addio alle scuole: “Non saranno più sedi di seggi elettorali”
    Generico agosto 2020
  • A settembre
    Il referendum sul taglio dei parlamentari: quando, come, quorum e perchè
    parlamento
  • Istat
    Industria: a giugno crescono fatturato (+13,4%) e ordini (+23,4%)
    Arredamento industriale promo
  • Scanzorosciate
    Il settembre del Moscato: quattro week-end cantine aperte, degustazioni ed eventi
    moscato
  • Presolana
    In 12 per soccorrere 3 giovani alpinisti bloccati in parete: salvi e illesi
    soccorso parete presolana
  • I dati
    Covid, 20 nuovi contagi a Bergamo: 18mila tamponi in Lombardia
    dati 27 agosto covid
  • Gli esperti
    Verso il referendum: le ragioni del sì, del no e dell’astensione
    azzalini, simoncini, pizzolato referendum
  • La replica
    Ponte San Pietro, il sindaco Zirafa: “Ecco perché i seggi elettorali resteranno a scuola”
    Generico settembre 2020
  • Verso il referendum
    Nasce il fronte per il No al Referendum: “Noi No Bergamo”
    Generico settembre 2020
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it