Quantcast
Tamponi in Fiera: "Tra disguidi ed esiti in ritardo". “Affluenza imprevista” - BergamoNews

Lettere

Bergamo

Tamponi in Fiera: “Tra disguidi ed esiti in ritardo”. “Affluenza imprevista”

Iob risponde: affluenza superiore al previsto, entro stasera i referti

Gentile redazione,

Vorrei segnalarvi la mia esperienza con la gestione dei test per il Covid in fiera a Bergamo.

Dopo che venerdì scorso, sul vostro giornale, ho letto la possibilità di fare il tampone in fiera a Bergamo, ho subito telefonato al numero indicato. Era l’unica struttura ad eseguirlo la domenica ed avrei guadagnato un giorno (prezioso) di lavoro.

Primo disguido: la gentile signora che mi ha risposto al telefono non sapeva dell’esistenza dei test in fiera a Bergamo; e dopo una chiacchierata con la sua responsabile mi ha comunicato che mi avrebbe richiamato per organizzare un appuntamento nella struttura di Orio al Serio. La sera sono stato ricontattato, mi hanno detto che in effetti avevo ragione e potevo prenotarmi in fiera, così ho fatto per domenica 23 alle 16.

Secondo disguido: presentatomi in fiera con un po’ di anticipo (15.30) sono riuscito a fare il tampone alle 19.15. Non mi dilungo descrivendo la gestione di code, priorità, etc. Ma vi assicuro che in 4 ore di coda se ne sono viste di tutti i colori, calcolando che centinaia di machine venivano gestite da un unico operatore (con una pazienza olimpica) e due vigili urbani arrivati nel pomeriggio.

Terzo disguido: come dicevo ho fatto il tutto per evitare di perdere giornate di lavoro. Il gruppo San Donato, che gestisce i test alla fiera, garantisce (tutt’ora verificabile sul loro sito) risultati in 24/48 ore… inutile dire che dopo 48 ore di attesa mi hanno appena detto che l’attesa è di 72 ore.

In ultimo la beffa: la mia compagna che telelavora, ha prenotato il test lunedì 24 al papa Giovanni di Bergamo… ha fatto il test senza attese e ha già ricevuto (in meno di 24 ore) il risultato, fortunatamente negativo.

Credo che una struttura privata, sicuramente pagata adeguatamente, dovrebbe garantire un servizio al pubblico di ben altra qualità.

Rimanendo in attesa del risultato del test e di poter tornare a lavorare, vi ringrazio per la disponibilità e la pazienza.

Alberto Locatelli

Rispondono gli Istituti Ospedalieri Bergamaschi

Nonostante le importanti risorse messe in campo in tempi molto brevi, l’affluenza nei primi giorni è stata superiore al previsto anche perché, per andare incontro alle esigenze di tutte le persone di rientro da Spagna, Grecia, Malta e Croazia, abbiamo valutato – benché la prenotazione fosse obbligatoria – di accettare anche chi si fosse autopresentato senza prenotazione. Solo nel week end abbiamo effettuato più di mille tamponi. Stiamo comunque lavorando a implementare ulteriormente il servizio. Tutti i tamponi effettuati fino a lunedì compreso saranno refertati entro stasera (mercoledì).

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
tamponi insegnanti ospedale bergamo
Bergamo
Code al Papa Giovanni per il “pungidito” agli insegnanti
test pungidito
Dati ats
Scuola: 6000 docenti e non prenotati per il “pungidito” a Bergamo e in provincia
Tamponi fiera
Bergamo e provincia
Tamponi per chi rientra dall’estero: prenotazione necessaria, ecco come
coronavirus marinoni
Coronavirus
L’altolà di Marinoni: “Si fanno più tamponi ma il problema resta l’organizzazione”
treno trenord
Il bando
Trenord assume 30 operatori e tecnici della manutenzione rotabili
Generico agosto 2020
Per bambini dai 3 ai 6 anni
Torna “Nati per leggere”: dal 29 agosto al 19 settembre nel giardino della biblioteca
Generico agosto 2020
L'intervento
“L’emergenza Covid non cancelli la prevenzione e la cura dei tumori”
Tamponi fiera
La lettera
La Cisl: “Perché mai i tamponi per chi rientra non li esegue il pubblico?”
Panther
Covid 19
All’ospedale di Bergamo arriva Panther: esegue fino a 1.000 tamponi al giorno
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI