Quantcast
“L’Atb doterà i bus di sintesi vocale per avvisare i passeggeri delle fermate" - BergamoNews
Bergamo

“L’Atb doterà i bus di sintesi vocale per avvisare i passeggeri delle fermate”

L’azienda dei trasporti ha accettato la richiesta formulata dall’associazione Apri Bergamo attraverso una petizione su change.org

“Il direttore generale dell’Atb Gianni Scarfone ci ha garantito che entro fine anno verranno installate le sintesi vocali su tutti gli autobus”. Con grande entusiasmo Matteo Tiraboschi, presidente dell’associazione Pro retinopatici e ipovedenti (Apri Onlus) di Bergamo, commenta l’impegno preso dall’azienda che gestisce il trasporto pubblico urbano a Bergamo per rendere i pullman più accessibili e comodamente fruibili da tutti.

L’associazione ha formulato la richiesta attraverso una petizione sulla piattaforma online change.org a cui ha aderito anche la sezione provinciale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti: l’obiettivo – si legge – è “raccogliere tante più firme possibili per coinvolgere quanta più gente possibile per una battaglia che a nostro parere è attuale e accomuna tutti disabili e non soprattutto nella nostra amata città di Bergamo”.

Lanciata dal presidente Tiraboschi su idea del vicepresidente di Apri Bergamo, Alberto Toti, chiede all’Atb di dotare tutti i bus delle sintesi vocali per avvisare gli utenti sulle fermate. “Questa tecnologia – specifica Matteo Tiraboschi – è già presente sui tram della Teb e sui bus all’andata della linea 5 ma vogliamo che tutti gli autobus e tutte le linee ne siano provvisti”.

“La petizione – specifica il presidente di Apri Bergamo – non ha intento polemico: vuole essere un modo per coinvolgere tutta l’utenza su questo tema, rilanciando una battaglia che era stata già condotta dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Bergamo e speriamo che tutte le associazioni, le realtà del territorio e i cittadini possano promuoverla perché è un servizio importante per tutti, non solo per le persone con disabilità visiva. È un’iniziativa che dà lustro sia all’azienda Atb sia alla città di Bergamo perché la rende a misura europea e mondiale, a misura di tutti, per questo invito il sindaco Giorgio Gori e tutte le persone a sottoscriverla e diffonderla”.

Il vicepresidente Toti aggiunge: “In passato l’Atb aveva già fatto questa promessa all’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Bergamo, adesso ha detto che la realizzerà e spero che sia proprio così. È un servizio utile per i non vedenti e gli ipovedenti ma anche per chi semplicemente è sovrappensiero o distratto dall’i-phone o necessita di indicazioni sulle fermate. Inoltre, sarà utile in chiave turistica, per chi potrebbe soggiornare nella nostra città e usufruire dei mezzi pubblici compresi i bus”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
buds atb centro città nostra
Come fare
Abbonamenti Atb non utilizzati per lockdown: dal 17 agosto via ai rimborsi on line
campagna abbonamenti atb
2020/2021
Campagna abbonamenti Atb: tra le novità BiGi per studenti e biglietto virtuale
treno trenord
Il bando
Trenord assume 30 operatori e tecnici della manutenzione rotabili
Generico agosto 2020
Per bambini dai 3 ai 6 anni
Torna “Nati per leggere”: dal 29 agosto al 19 settembre nel giardino della biblioteca
buds atb centro città nostra
I dettagli
Atb, corse di rinforzo per tutto l’anno scolastico e collegamenti aggiuntivi
bus atb centro città nostra
Last minute
ATB: per studenti nuovo abbonamento 10 mesi a tariffa scontata
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI