• Abbonati
Alto adige

Gita al Lago di Braies: le indicazioni per godervelo al meglio

Dove parcheggiare? Esiste una navetta? Ne vale la pena? Queste e altre domande troveranno risposta

Se ne parla tanto, di foto se ne vedono tante, è diventato di anno in anno sempre più popolare ed è anche molto criticato. L’oggetto di questi pensieri è il Lago di Braies, situato in Alto Adige, in una piccola valle laterale della Val Pusteria a 1496 metri di altitudine.

Il lago riflette nelle sue acque lo scorcio delle Dolomiti. Infatti, è circondato dalle Dolomiti di Braies un sottogruppo delle Dolomiti che si trovano nel Parco naturale di Fanes – Senes e Braies.

Lo specchio d’acqua è diventato meta turistica per le scene girate della serie televisiva “Un passo dal cielo” con l’attore famoso Terence Hill. Infatti, lungo le sponde del lago, verso destra, tra l’hotel e la piccola chiesetta, c’è l’edificio della stazione forestale.

È facilmente percorribile seguendo il percorso ben delineato e pulito dalla durata di un’ora e trenta minuti di camminata; invece, è vietata la balneazione nelle acque di quest’ultimo.

Attrazione del Lago di Braies ed esperienza irrinunciabile è quella di fare un giro in barca. Il costo è di 19 euro per mezz’ora e di 29 per un’ora. Bisogna avere buon fiato e buone braccia per remare e un telefono o una macchina fotografica pronti per scattarsi la fatidica foto sulla barchetta con dietro le maestose Dolomiti!

Avendo fatto un giro sulle barchette, ho notato che alcune persone hanno portato con loro il proprio cane.

lago di braies

Al fine di preservare il delicato ecosistema del Lago di Braies, dal 10 luglio fino al 1° di Settembre la strada per l’accesso alla Valle di Braies rimane aperta al traffico di auto solo finché i parcheggi sono liberi all’interno della valle. Bisogna prenotare il parcheggio situato ad un paio di minuti a piedi dal luogo di interesse al modico prezzo di 10 euro. Ci sono diversi parcheggi più lontani, dove poi è possibile prendere la navetta che vi porta direttamente al lago al costo di € 10,00 a persona andata e ritorno. Consiglio di prenotare il parcheggio o la navetta con largo anticipo perché i posti finiscono in breve tempo!

Data le normative Covid-19 per tutto il perimetro del lago bisogna mantenere la mascherina, per tanto ci sono i cartelli a ricordarcelo e anche i carabinieri che possono multare in caso di mancato rispetto di quest’ultima.

Vi consiglio di visitare il lago presto con pochi turisti nei paraggi per godervelo bene. Sono arrivata alle 7.20 al parcheggio P3 e alle ore 7.30 c’era la coda per entrare nel parcheggio solo per chi aveva prenotato il posto. Prima delle dieci siamo andati via e la coda per il lago arrivava fino in paese: il traffico era già gestito da agenti della polizia della zona.

A 40 km di distanza dal lago è possibile visitare le tre cime di Lavaredo, seguendo la strada per il Lago di Misurina. Gli accessi alle tre cime sono però limitati: la strada è ha pedaggio al modico prezzo di € 30,00 a macchina. Una volta pieno il parcheggio, viene segnalato ai piedi della strada con un cartello e il traffico viene gestito dalla Polizia Locale.

Vale davvero la pena visitare il Lago di Braies? Personalmente le aspettative create dalle immagini online di quest’ultimo sono alte e ne sono rimasta delusa. È diverso dagli altri per la possibilità di navigarlo con la barchetta in legno. Se si è fan della serie tv “Un passo dal cielo” allora non rimarrete delusi!

Mi è piaciuto come lago, ma altri laghi del Trentino Alto Adige mi hanno colpita di più con molti meno turisti nei paraggi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI