Quantcast
Elezioni a Valleve, in pista l'ex sindaco di Camerata Cornello - BergamoNews
Alta valbrembana

Elezioni a Valleve, in pista l’ex sindaco di Camerata Cornello

Gianfranco Lazzarini si candida nel piccolo paese di montagna, da tempo commissariato dopo le vicissitudini giudiziarie legate al caso Brembo Ski

Le voci, in paese, giravano da tempo, praticamente dallo scorso febbraio. Ora, non vi sono più dubbi: Gianfranco Lazzarini, per decenni alla guida di Camerata Cornello, correrà per un posto da sindaco a Valleve, in alta Valle Brembana, a capo della lista ‘Uniti per Valleve’.

Lazzarini, soltanto pochi giorni, aveva dato le dimissioni di consigliere e capogruppo della lista “Democrazia e Rinnovamento” proprio a Camerata Cornello, come spiegato dall’amministrazione in un post su Facebook.

https://www.facebook.com/comune.cameratacornello/posts/198901621570263

 

Valleve, dopo le vicissitudini giudiziarie legate al caso Brembo Ski che hanno travolto l’ex sindaco Santo Cattaneo, è da tempo in mano al commissario prefettizio Andrea Iannotta: lo scorso maggio, nessuna lista si era presentata alle amministrative.

leggi anche
schede voto elezioni 2018
Zoom
Da Almè a Valleve passando per Clusone e Cividate: a settembre 13 comuni al voto
Valleve
Si dice che...
Verso il voto: l’ex sindaco di Camerata Cornello punta a Valleve?
bancali in fiamme all'a4
Lunedì sera
Azzano, in fiamme deposito di bancali vicino all’autostrada
incidente a endine
Lunedì sera
Scontro tra auto a Endine: feriti due giovani
Valleve
Amministrative 2020
Il nuovo Consiglio: gli eletti a Valleve
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it