BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine, furto con pugno alla responsabile del supermercato: denunciato 28enne

La donna, insospettita, lo aveva seguito tra gli scaffali

Più informazioni su

Nel pomeriggio di venerdì 21 agosto, i Carabinieri della Stazione di Dalmine hanno denunciato un 28enne marocchino per rapina, commessa all’interno di un supermercato di Dalmine ai danni della responsabile del negozio.

Intorno all’ora di pranzo l’uomo era entrato come un normale cliente dentro il punto vendita, ma evidentemente denotava già qualcosa di particolare, tanto da attirare l’attenzione della direttrice, una donna di 40 anni che ha preso a seguirlo con molta discrezione per controllarne i movimenti.

In effetti, l’attenta responsabile aveva visto bene, tanto che da lì a poco notava il potenziale acquirente prelevare merce dagli scaffali e anziché riporla per intero all’interno del carrellino della spesa, metterne una parte dentro uno zaino che l’uomo aveva al seguito.

Ultimata la propria “spesa” e recatosi alla cassa dove pagava solo un paio di prodotti presenti nel carrello, al di là delle casse veniva quindi fermato dalla direttrice che lo invitava a mostrarle il contenuto dello zaino.

Vistosi pertanto scoperto, il particolare cliente sferrava un pugno al petto della donna per stordirla e potersi dare a precipitosa fuga.

Dato l’allarme al 112, sul posto è intervenuta una pattuglia dell’Arma, i cui carabinieri, dopo aver raccolto alcune testimonianze da parte dei presenti, intuivano chi potesse essere l’autore del furto, trasformatosi, dopo l’aggressione nel più grave reato di rapina.

Invitati i testimoni alla Stazione di Dalmine, venivano loro mostrate alcune foto, in una delle quali riconoscevano il rapinatore che, compiutamente identificato, è stato quindi denunciato per rapina alla Procura di Bergamo.

Per fortuna l’audace direttrice, non avendo riportato a seguito dell’aggressione alcuna lesione, se l’è cavata con un grosso spavento.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.