BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alberto Benetti è il nuovo direttore della Medicina interna del Papa Giovanni

"Ho qui il privilegio di lavorare in un grande ospedale con validi collaboratori che permettono di garantire con il massimo impegno il miglior trattamento possibile ai nostri pazienti"

È Alberto Benetti, milanese di 45 anni, il nuovo Direttore della Medicina Interna 1 dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Laureato in Medicina e chirurgia a Milano nel 2000 con il massimo dei voti e la lode, si è specializzato in Medicina interna nel 2005 e nel 2008 ha conseguito un Master di secondo livello in “Diabete, obesità e sindrome metabolica” all’Università degli Studi di Milano.

In servizio a Bergamo dal 17 agosto, il nuovo primario proviene dalla Medicina interna dell’ASST Santi Paolo e Carlo, dove ha lavorato fin dall’inizio della sua carriera, occupandosi di attività clinica con approfondimento scientifico in ambito di ricerca. All’ospedale milanese ha seguito in particolare i pazienti con malattie metaboliche ed è stato referente internista del Centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare.

“Ho sempre creduto nell’importanza della Medicina interna, disciplina che risponde alle esigenze sempre più rilevanti di pazienti con malattie croniche, spesso associate ad altre patologie e con condizioni cliniche complesse – è il primo commento di Alberto Benetti -. L’approfondimento diagnostico e la collaborazione con gli specialisti sono sempre occasione di crescita professionale e personale. Ho qui il privilegio di lavorare in un grande ospedale con validi collaboratori che permettono di garantire con il massimo impegno il miglior trattamento possibile ai nostri pazienti”.

È professore a contratto di Medicina interna all’Università degli Studi di Milano e componente del Consiglio direttivo nazionale della Società Italiana di Medicina Interna (SIMI) dopo esserne stato per 3 anni Presidente della sezione lombarda.

È anche autore di numerose pubblicazioni scientifiche, in particolare in tema di malattie del fegato, osteoporosi, malattie metaboliche, disturbi del comportamento alimentare e microbiota.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.