Quantcast
Casnigo piange Cristian, morto a 34 anni: da cinque mesi lottava contro il virus - BergamoNews
Il dramma

Casnigo piange Cristian, morto a 34 anni: da cinque mesi lottava contro il virus

Lo struggente post di don Mario Carminati: "Purtroppo il mio carissimo nipote, per il quale anche voi, con noi, avete intensamente pregato, dopo cinque mesi di lotta ci ha lasciati"

“Purtroppo il mio carissimo nipote Cristian, per il quale anche voi, con noi, avete intensamente pregato, dopo cinque mesi di lotta ci ha lasciati: il virus, seguito da un’infinità di complicanze, ha avuto la meglio e si è preso la sua giovane vita”.

Inizia così lo struggente post che don Mario Carminati, parroco a Seriate, dedica su Facebook al nipote Cristian Persico, morto mercoledì 19 agosto all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Il giovane si era sposato nel 2019 ed era molto impegnato in oratorio, a Casnigo. Lo stesso paese della Valle Seriana segnato dalla scomparsa di un altro giovanissimo: Emiliano Perani, 36 anni, morto l’8 aprile scorso dopo avere contratto il Covid-19. Lui e Persico erano cugini in seconda.

Don Mario, nel suo post, rivolge un “grazie a tutti voi che ci avete accompagnato e ci starete ancora vicini con la vostra preghiera” e “al caro amico dottor Lorini, a tutto il suo team di medici e infermieri della terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII per aver curato Cristian con professionalità e passione, accompagnandolo e lottando per lui e con lui, oltre ogni limite”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico aprile 2020
Casnigo
Stroncato dal virus a 36 anni, “dedichiamo a Perro il ‘suo’ campo da basket”
Cristian e Perro
Casnigo
Cristian, trentenne, vittima del virus come il cugino: “Ragazzi, non sentitevi immuni”
policlinico milano terapia intensiva
Trasferito da seriate
Diciassettenne di Albano in terapia intensiva a Milano, “positivo al Covid”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI