Putin: "La Russia ha registrato il vaccino contro il Covid". Testato su sua figlia - BergamoNews
L'annuncio

Putin: “La Russia ha registrato il vaccino contro il Covid”. Testato su sua figlia

Il ministro della Salute Mikhail Murashko ha confermato che il vaccino del Russian Microbiology Research Center Gamaleya è stato registrato.

La battaglia contro il tempo per i vaccini anti-Covid registra, almeno stando alle dichiarazioni, un primo impoortante risultato: è la Russia è il primo Paese al mondo ad averlo registrato. Lo ha annunciato Vladimir Putin, scrive Sputnik. “Per la prima volta al mondo, è stato registrato un vaccino contro il nuovo coronavirus”, ha detto il presidente, aggiungendo che sua figlia è stata vaccinata.

Il ministro della Salute Mikhail Murashko ha confermato che il vaccino del Russian Microbiology Research Center Gamaleya è stato registrato.

Putin ha aggiunto di auspicare “la produzione di massa di questo medicinale nel prossimo futuro, è molto importante”.

Secondo il ministro Murashko, il vaccino si è rivelato sicuro ed efficace. “Una delle mie figlie e’ stata vaccinata – ha poi detto il presidente -. Ha preso parte alla sperimentazione. Dopo essere stata vaccinata ha avuto 38 di febbre, il giorno dopo leggermente più di 37, questo è tutto”.

leggi anche
  • Baffi (italia viva)
    Vaccino antinfluenzale: “Si anticipi a inizio ottobre, da garantire ai soggetti a rischio”
    influenza vaccino
  • La sperimentazione
    Covid, da vaccino di Oxford forte risposta immunitaria
    vaccino pertosse
  • La ricercatrice falanga
    “La terapia con plasma iperimmune? Un’arma efficace in attesa del vaccino”
    Generico maggio 2020
  • Coronavirus
    Roberta Villa: “La terapia al plasma è un’opportunità, non si contrappone al vaccino”
    Roberta Villa plasma
  • I numeri
    Coronavirus, 0 morti in Lombardia per il quarto giorno consecutivo; 2 casi a Bergamo
    Coronavirus Areu
  • I dati
    Coronavirus, tre nuovi contagiati a Bergamo, aumentano guariti e dimessi: 54
    Generico agosto 2020
  • Allo spallanzani di roma
    Covid, somministrata a una donna la prima dose sperimentale del vaccino italiano
    Vaccino
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it