BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Supersport 600, in Portogallo quinto successo consecutivo per Andrea Locatelli

Il 23enne di Selvino si è aggiudicato il secondo round lusitano davanti al francese Jules Cluizel

La corsa di Andrea Locatelli verso il titolo mondiale appare ormai irrefrenabile.

Il 23enne di Selvino si è infatti aggiudicato anche il secondo round del Gran Premio del Portogallo, portando così a cinque il bilancio di vittorie stagionali.

Reduce dalla prima uscita vincente sulla pista di Portimao, il pilota del Bardahl Evan Bros ha dovuto far ancora una volta i conti con una partenza imperfetta che ha favorito i francesi Jules Cluzel e Corentin Perolari.

Dopo essersi sbarazzato del giovane transalpino, il centauro seriano ha dato vita nuovamente a un acceso duello con il portacolori del Team GTM94 Yamaha lungo i “sali e scendi” lusitani, entusiasmando gli appassionati di motociclismo.

A decidere le sorti della competizione è stato un errore di Cluzel al decimo giro che ha aperto le porte al successo al bergamasco, in grado di tagliare il traguardo con oltre secondi sul diretto avversario al titolo.

“Non avrei mai pensato di poter vincere le prime cinque gare della stagione, ma ci siamo riusciti e questo mi rende davvero orgoglioso. Allo start le cose non sono andate per il meglio, così nei primi giri ho dovuto spingere per ricucire il gap con Cluzel – ha raccontato il giovane orobico -. Una volta raggiunto l’ho seguito, e quando ha commesso un piccolo errore ne ho approfittato per passare in testa. A quel punto ho cercato di fare il mio passo, consapevole di poter riuscire a scappare, e così è stato. L’aver stabilito un record regala a questa giornata un sapore ancora più dolce, e devo ringraziare il team per avermi fornito una moto davvero ottima”.

Locatelli guida ora la classifica mondiale con 125 punti, aumentando il distacco sui concorrenti del titolo in vista del quarto appuntamento in programma in Aragona a fine agosto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.