Non solo Bonaventura: tra i desideri dell'Atalanta anche Boga e Solomon - BergamoNews
Calciomercato

Non solo Bonaventura: tra i desideri dell’Atalanta anche Boga e Solomon

I due attaccanti esterni di Sassuolo e Shakhtar Donetsk piacciono molto: la società cerca di cautelarsi in attesa del ritorno di Ilicic

Non c’è solo Giacomo Bonaventura sulla lista dei possibili futuri atalantini sui quali la società nerazzurra sta lavorando in questi giorni.

Chiaro, la testa è tutta a Lisbona e al Psg, ma anche a Zingonia si sta pensando in modo concreto all’Atalanta che verrà, perché dopo la splendida avventura in Champions League sarà subito tempo di programmare la prossima stagione, praticamente già ora alle porte.

Le attenzioni del ds Giovanni Sartori e della famiglia Percassi, per ora, sono rivolte al reparto offensivo.

Nessuno toccherà Duvan Zapata, Ruslan Malinovskyi, Papu Gomez e Mario Pasalic (appena riscattato dal Chelsea), mentre a Josip Ilicic verrà dato tutto il tempo di cui avrà bisogno per tornare mentalmente e fisicamente a disposizione di Gian Piero Gasperini. Che, però, vuole tutelarsi per non dover iniziare la nuova stagione con un buco in attacco.

leggi anche
  • Calciomercato
    Bonaventura sogna di tornare all’Atalanta: c’è la trattativa, ma non è così semplice
    Bonaventura
Boga
Jeremie Boga, classe 1997

Per questo (oltre a Bonaventura, che arriverebbe a costo zero, svincolato dal Milan), il nome forte uscito nelle ultime ore è quello di Jeremie Boga, ivoriano con passaporto francese che nell’ultima stagione (11 gol e 4 assist in 34 partite) è stato letteralmente devastante con la maglia del Sassuolo.

Il classe 1997 costa parecchio, ma la società bergamasca sembra disposta a fare un regalo a Gasperini. I 25 milioni richiesti dal club emiliano non hanno spaventato la dirigenza nerazzurra, che spera comunque di poter abbassare le pretese del Sassuolo.

L’ostacolo principale della trattativa si chiama comunque Napoli: i campani hanno puntato il talento ex Chelsea da tempo, ma dopo l’enorme investimento per Victor Osimhen (oltre 50 milioni di euro) potrebbero mollare la presa sul franco-ivoriano.

Solomon
Manor Solomon dopo il gol a San Siro

Occhio poi a Manor Solomon, talento isrlaeliano dello Shakhtar Donetsk che nell’ottobre scorso segno a San Siro il gol del 2-1 che piegò l’Atalanta nella seconda uscita di Champions League.

Classe 1999, ha un prezzo ben più abbordabile di quello di Boga (circa 8 milioni di euro) e sarebbe – pure lui – una valida alternativa a Ilicic: Solomon ama svariare su tutto il fronte d’attacco e rende benissimo anche da trequartista. Potrebbe essere una sorta di nuovo Papu Gomez (che l’anno prossimo compirà 33 anni).

leggi anche
  • Il pagellone
    All’Atalanta l’Oscar del miglior gioco, con l’allenatore più bravo della Serie A
    Gasperini
  • Al gewiss stadium
    Lavori in tribuna Ubi e curva sud: l’Atalanta vuol giocare la Champions a Bergamo
    Lavori tribuna stadio
  • Migliore italiana
    Champions, i bookmakers ci credono: solo 3 squadre hanno più chance dell’Atalanta
    Atalanta-Valencia
  • La decisione
    Primavera, lo scudetto 2019-’20 assegnato all’Atalanta: storico bis per i nerazzurri
    Atalanta primavera
  • Dall'infermeria
    Gollini, il ginocchio preoccupa: niente lesioni, ma rischia di saltare il Psg
    Gollini ko
  • L'iniziativa
    Da Monterosso a Città Alta: nel centro di Bergamo i poster che abbracciano Ilicic
    Manifesti Ilicic
  • Il notiziario
    Atalanta, doppia seduta a Zingonia per prepararsi al Psg: Gollini si allena a parte
    Allenamento
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it