BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gazzaniga-Onore, Dario Igor Belletta conquista la prima gara bergamasca post-lockdown

Alla gara, voluta fortemente dalla Scuola Ciclismo Gazzanighese e dal suo presidente Mauro Zinetti, hanno partecipato oltre duecento ragazzi provenienti da tutta Italia

Parla milanese la prima gara del ciclismo bergamasco dopo lo stop causato dal Coronavirus.

A trionfare a Onore è stato infatti Dario Igor Belletta che ha conquistato l’edizione 2020 della Gazzaniga-Onore, classica del calendario allievi.

La gara, voluta fortemente dalla Scuola Ciclismo Gazzanighese e dal suo presidente Mauro Zinetti, ha segnato un momento importante per il movimento orobico e ha incassato la partecipazione di oltre duecento ragazzi provenienti da tutta Italia.

Ad accompagnarli alla partenza di Gazzaniga sono stati i provvidenziali consigli dell’ex campione del mondo Mario Cipollini, giunto per l’occasione in Valle Seriana.

gazzaniga onore ciclismo

“Il ciclismo è una metafora di vita perché sulla nostra strada si troveranno sempre delle salite da affrontare. A quest’età non è importante vincere, ma coltivare una passione – ha spiegato il “Re Leone” poco prima del via -. Esser qui mi ha fatto tornare indietro di quasi trentacinque anni, quando seguivo i campioni per carpire da loro dei segreti e correvo ancora a livello regionale. Soltanto da juniores sono entrato in Nazionale grazie a Giosuè Zenoni, un vero e proprio maestro di sport di cui oggi non se ne vedono più”.

Le raccomandazione del fuoriclasse toscano hanno spinto i giovani atleti a dare il meglio di sé, in particolare negli ultimi chilometri.

L’attacco di Pietro Mattio (Vigor-Cycling Team) poco prima del secondo passaggio sul gran premio della montagna di Fino del Monte ha acceso la miccia, aprendo le porte al tentativo a tre portato avanti in compagnia di Stefano Leali (S.C.Mincio-Chiese) e da Simone Gualdi (Sc Cene).

gazzaniga onore ciclismo

Nonostante l’impegno profuso, il plotoncino non è riuscito a guadagnare poco più di una decina di secondi, dovendosi arrendere al rientro del gruppo poco prima dell’ultima e decisiva ascesa.

Le pendenze seriane non sono state in grado di fermare l’entusiasmo di Mattio che, pochi chilometri dopo l’ultimo allungo, ci ha provato nuovamente trovando in discesa la collaborazione di Belletta.

Lo spunto veloce del portacolori della Busto Garolfo ha spento però i sogni del 16enne cuneese che si è dovuto accontentare della piazza d’onore.

“È stato strano vincere qui perché in gruppo c’era parecchia tensione e tutti cercavano di portar a casa il risultato, considerando che quest’anno ci saranno poche occasioni – ha sottolineato dopo il traguardo Belletta -. Onestamente sapevo di esser più veloce di Pietro in volata, peccato di non esser rientrato su di lui prima del G.P.M. e poter così affrontare l’ultima parte da solo”.

“Sono molto soddisfatto un avversario parecchio forte, nonostante tutto sono riuscito a dare il meglio di me, provandoci più volte in salita – ha aggiunto Mattio -. Anche se non conoscevo bene il percorso, ero consapevole di poter far bene e di staccare gli altri concorrenti nei tratti più ostici. Purtroppo sull’ultima ascesa mi ha raggiunto Igor e allo sprint ha avuto la meglio”.

Gazzaniga Onore dario Igor belletta

Terzo posto per Filippo Bonetti (Pedale Senaghese Piemonte A.s.d.) che nel finale ha regolato Marco Della Benedetta (S.C. Mincio-Chiese) e Mirko Fontana (Team Fratelli Giorgi).

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.