BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Magut Race, a Songavazzo trionfa Giacomo Laini fotogallery

Il bresciano di Angolo Terme ha completato la prova in 1'50" migliorando il record della competizione

Portare in spalla un sacco di cemento in spalla per 170 metri è per certi versi una pazzia.

Farlo lungo una ripida rampa in mezzo al bosco, spinto da due ali festanti di folla, è senza dubbio un’esperienza unica al mondo.

È il caso della Magut Race, tradizionale evento podistico svoltosi nel pomeriggio di sabato 1 agosto nella pineta di Songavazzo.

Nel rispetto delle normative anti-Covid, i muratori orobici si sono sfidati nella competizione targata Fly-Up Sport che ha arriso al bresciano Giacomo Laini.

Il “magut” di Angolo Terme ha fermato il cronometro in 1’50”, realizzando il nuovo record della gara e superando i fratelli Matteo e Paolo Visini.

Quarto posto per Eugenio Bianchi, mentre il vincitore dell’edizione 2019 Daniel Guerini non è andato oltre l’ottava posizione assoluta.

In campo femminile successo per la piariese Elisa Capponi, capace all’esordio nella prova di fermare il cronometro in 3”13 davanti alla campionessa uscente Elisa Pelliccioli e alla portacolori del team Scott Rachele Ravani.

“In un anno così difficile siamo comunque riusciti a preparare questo evento dal taglio originale e festoso, che ha riscosso ancora una volta il gradimento di atleti e pubblico – ha spiegato il presidente di Fly-Up Sport Mario Poletti -. Grazie a Italcementi e a tutti coloro che ci hanno sostenuto”.

“Siamo qua per divertirci insieme, sono cinque anni che sosteniamo questa manifestazione, ormai consolidata tra i muratori bergamaschi e non solo – ha aggiunto il responsabile vendite di Italcementi Salvatore Palazzo -. Il nostro sacco che da sempre è garanzia di qualità ci piace oggi vederlo utilizzato per una gara divertente e unica nel suo genere in Italia”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.