BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gomez è uno degli ultimi a mollare, Caldara sempre attento su Lukaku

Più informazioni su

GOLLINI S.V.: In un minuto inventa tutto quello che di negativo può inventarsi, dall’uscita a vuoto che costa il gol di D’Ambrosio, allo scontro nella stessa azione con Gosens che lo costringe ad uscire per un trauma al ginocchio sinistro.

SPORTIELLO (Dal 2’ pt) 6: Incolpevole sul raddoppio di Young.

TOLOI 5,5: Fatica su Lautaro e si becca un giallo al 43’. Sempre a rincorrere, prestazione non del tutto sufficiente.

CALDARA 7: Su Lukaku ci va di fisico e dimentica il fioretto. Se la cava senza troppi timori reverenziali. Il migliore.

DJIMSITI 6: Prende il giallo al 24’, poi tiene bene la posizione senza concedere spazi. Ma forse Gasp vorrebbe più inserimenti.

CASTAGNE 5: Concede troppa libertà a Young nell’azione del raddoppio dell’Inter. In parte rimedia su Lautaro al 39’ ma la leggerezza in chiudere sul raddoppio dell’Inter è grave.

HATEBOER (Dal 15’ st) 5,5: Non fa meglio di Castagne, manca la spinta e la superiorità numerica che dovrebbe creare.

DE ROON 6: A tutto campo come sempre, un paio di recuperi anche su Lukaku a metterla sul fisico.

FREULER 5,5: La poca intensità nei movimenti e la lentezza nel ripartire consigliano di provare con Malinovoskyi.

MALINOVSKYI (Dal 15’ st) 6,5: Il record di gol da fuori area gli riesce solo una volta a prendere un corner. Poi doppia giocata per Zapata con tunnel a De Vrij da cineteca. Facilità anche nelle giocate da fermo, senza Ilicic merita di essere titolare.

GOSENS 5,5: D’Ambrosio è stato messo sulla fascia per bloccarlo. Quando si libera è tardi e l’occasione quasi allo scadere esce di un soffio.

PASALIC 5: Non entra quasi mai nel gioco, come a Parma non trova mai la posizione per incidere.

GOMEZ 6: Sedici assist in stagione, questa volta non lo seguono i compagni. Lui non mollerebbe mai anche se la stanchezza si fa sentire e gli impedisce le giocate che vorrebbe.

ZAPATA 6: Sportellate con De Vrij senza troppi risultati. Spreca nel finale una buona occasione su assist di Muriel.

 

GASPERINI 6: Deve fare a meno di Palomino che era ideale per Lukaku. Sceglie Pasalic e non Malinovskyi: l’assenza di Ilicic si fa sentire, manca l’intensità che l’Inter invece è in grado di proporre. Rimane il grosso risultato del terzo posto e una stagione straordinaria. L’ultima partita non conta anche perché la testa è già a Lisbona.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.