BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Danni all’auto di un dipendente comunale: “Se chiedono scusa forse non denuncio”

I responsabili, due minorenni, sono già stati identificati tramite il sistema di videosorveglianza: "Lunedì alle 9.30 verrà sporta denuncia - spiega il sindaco - Con le scuse e il risarcimento potrebbero evitarsi un procedimento penale".

Più informazioni su

“Un vergognoso atto vandalico, volontario e premeditato che ha coinvolto l’autovettura personale di un dipendente del Comune”: Paolo Bertazzoli, sindaco di Predore, non usa giri di parole per definire quanto successo sabato 1 agosto.

Lo ha voluto raccontare sui social del Comune, per esprimere solidarietà da un lato e dall’altro per far sapere agli autori del gesto che sono già stati identificati.

“L’autovettura in questione – continua il sindaco – è risultata danneggiata in modo serio. Gli autori del gesto scellerato, due minorenni, sono già stati identificati grazie al sistema di telecamere installato sul territorio comunale. Lunedì mattina alle 9.30 verrà sporta denuncia all’autorità giudiziaria”.

Ma per i responsabili il sindaco ha anche un altro messaggio: “Fino ad allora possono provare a comportarsi da veri uomini (quali si credono di essere) e ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni, presentandosi spontaneamente in Municipio per chiedere umilmente scusa all’interessato e per impegnarsi a risarcire tutti i danni arrecati. In tal modo, oltre a comportarsi per una volta in modo onorevole, potrebbero evitare a loro stessi e ai loro genitori l’onta di essere convocati dai Carabinieri e di subire un procedimento penale, con tutto ciò che ne consegue. Aspetto fiducioso”.

Infine un pensiero per il dipendente comunale: “Al nostro collaboratore che è stato preso di mira solo per aver svolto il proprio dovere, va il ringraziamento e la solidarietà incondizionata mia, dell’Amministrazione comunale e della Cittadinanza tutta”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.