BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ardesio DiVino, Magut Race e castelli aperti: il week-end in provincia

Ecco la panoramica degli appuntamenti in programma sabato 1 e domenica 2 agosto nella provincia orobica.

Più informazioni su

Sono diverse le iniziative organizzate in Bergamasca nel week-end. Nel rispetto delle disposizioni anti-Covid vengono proposte occasioni di aggregazione per divertirsi e stare all’aria aperta.
Ecco la panoramica degli appuntamenti in programma sabato 1 e domenica 2 agosto nella provincia orobica.

Nel pomeriggio di sabato 1° agosto a Songavazzo torna “Magut Race“, la pazza gara che si disputa rigorosamente con un sacco di cemento da 25 kg in spalla. L’iniziativa, targata Fly-Up Sport, è in programma nel rispetto delle disposizioni sanitarie in materia di Covid-19, come fermamente voluto dagli organizzatori e dal main sponsor Italcementi, che crede nel rilancio dell’edilizia e che è al fianco della Magut Race da ben cinque edizioni. Terreno di gara della Magut Race sarà una breve ma ripidissima salita all’ombra di una verdeggiante pineta. I concorrenti dovranno affrontare il percorso di 170 metri di sviluppo con dislivello di 50 metri portandosi sulle spalle un sacco di cemento dal peso di 25 kg.
A fornire l’ingrediente fondamentale della gara, vale a dire il cemento, sarà Italcementi. L’azienda leader del settore dei materiali per le costruzioni, che affonda le proprie radici nella terra bergamasca, supporta la Magut Race per il quinto anno consecutivo.
Le passate edizioni si ricordano per le ali di folla che contornavano gli atleti impegnati nell’ascesa e per la coreografia decisamente a tema: il suono di campanacci e motoseghe, luci stroboscopiche, jeep e ‘pandini’ dislocati nei punti più strategici della pineta.
Ci si può già iscrivere collegandosi al portale Picosport.net. La quota di 15 euro comprende pettorale, pacco gara e buono panino e birra da consumare al ristorante La Baitella. Le iscrizioni chiuderanno al raggiungimento del numero massimo di 100 concorrenti e l’accesso all’area di partenza sarà consentito solo previa misurazione della temperatura corporea.
La Magut Race è organizzata dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti con la partnership di Italcementi, l’autorizzazione del Comune di Songavazzo e la collaborazione del ristorante La Baitella.
Lo scorso anno, fra oltre cento partecipanti, si aggiudicò la prova il bergamasco Daniel Guerini con il crono finale di 1’55”. Qualcuno riuscirà a ottenere un tempo migliore strappandogli lo scettro?
Appuntamento a Songavazzo in via Pineta 71 a partire dalle 15 di sabato 1 agosto. La prova cronometrata avrà inizio alle 17. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.fly-up.it

Ad Ardesio la Pro loco ha comunicato che anche quest’anno per le vie e le piazze del paese si svolgerà “Ardesio DiVino“, la mostra mercato enogastronomica in cui selezionati vignaioli e artigiani del gusto propongono in assaggio e in vendita i loro vini e prodotti tipici. L’appuntamento è sabato 1 e domenica 2 agosto: gli stand saranno aperti il sabato dalle 10.30. alle 13.30 e dalle 15 alle 20, mentre la domenica con orario continuato dalle 10.30 alle 20. Per garantire il rispetto delle normative per il contenimento del Covid19 gli ingressi all’evento saranno limitati ad un numero ridotto di partecipanti che dovranno acquistare obbligatoriamente l’ingresso attraverso la prevendita, online sul sito ardesiodivino.it oppure agli uffici della Pro Loco e di Vivi Ardesio. La prevendita aprirà alle 10 di lunedì 6 luglio. Non ci saranno, invece, le cene sotto le stelle e il concerto del sabato sera.
La rassegna è anticipata il venerdì dalla “Cena DiVina” (posti limitati, prevendita online e agli uffici di Proloco e Vivi Ardesio), che si terrà alle 21 al Ristorante Albergo Ardesio “Da Giorgio” con chef Alberto Zanoletti e sommelier il professor Paolo Tegoni.

Sabato 1° agosto alle 21.15 al Beach Village di Scanzorosciate si terrà un live dei Senza Filtro, tributo agli Articolo 31 e J-Ax.

Domenica 2 agosto dalle 18 al Beach Village di Scanzorosciate si terrà un nuovo appuntamento con “Aperitivo Aperol Spritz”. Considerando le attuali normative anti-Coronavirus, è consigliata la prenotazione ed è obbligatoria la permanenza al tavolo nel rispetto del distanziamento.
L’ingresso è libero fino al raggiungimento massimo della capienza legata alle misure anti Covid 19.

Domenica 2 agosto alle 16 sarà possibile partecipare a una nuova visita guidata estiva per adulti alla scoperta del borgo medievale di Cornello e del suo legame con la famiglia Tasso.
Un pomeriggio alla scoperta del borgo di Cornello dei Tasso, luogo d’origine della famiglia Tasso, nota in tutto il mondo per l’opera letteraria di Torquato Tasso e per l’abilità imprenditoriale di alcuni suoi esponenti, che fondarono e gestirono per secoli il servizio postale europeo.
Cornello è un borgo di origine medievale situato in Valle Brembana, in provincia di Bergamo. Sorge su uno sperone roccioso a picco sul fiume Brembo a cui, ancora oggi si accede a piedi. Durante il medioevo fu un centro di mercato importante, grazie al passaggio della via Mercatorum che collegava Bergamo all’Alta Valla Brembana.
Il borgo ha legato il suo nome ad alcuni esponenti della famiglia Tasso considerati i fondatori delle moderne comunicazioni postali.

Informazioni
Prenotazione: obbligatoria
Numero massimo di partecipanti: 10 persone (come da DPCM n. 147 del 11.06.2020 e Ordinanza regionale n. 566 del 12.06.2020)
Durata: 1 ora
Costo: 4 euro a partecipante
Ritrovo: nella piazzetta antistante al Museo dei Tasso (via Cornello 22, Camerata Cornello –Bg-)

Tipo di percorso: a piedi su pavimentazione a ciottoli. Il percorso è all’aperto per questo motivo consigliamo scarpe comode e abbigliamento adatto alla stagione. Nel percorso non è prevista la visita al museo.
Note: è necessario indossare la mascherina e mantenere la distanza di almeno un metro dagli altri partecipanti.
Le visite sono organizzate dal Museo dei Tasso e della Storia postale.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 0345 43479, e-mail info@museodeitasso.com, sito internet www.museodeitasso.com

Domenica 2 agosto torna la “Giornata dei castelli, palazzi e borghi medievali” con visite ai manieri e ai borghi della media pianura lombarda. Una novità che è stata accolta da alcune centinaia di visitatori il mese scorso e che ha convinto 8 realtà ad aprire le proprie porte ai turisti anche domenica 2 agosto, per poi riprendere da settembre come di consueto ogni prima domenica del mese.

In vari orari della giornata, sparse su tre province (Bergamo, Milano e Cremona), le otto splendide località fra castelli e borghi medievali apriranno contemporaneamente le loro porte al pubblico per raccontare la loro lunga storia, fra intrighi e leggende, immersi tra natura e campagna: un territorio ancora poco conosciuto che cela un passato ricco di storia che ci ha lasciato importanti eredità architettoniche e artistiche e che permettere ai visitatori di trascorrere una piacevole giornata lontano dalla frenesia delle grandi città.

Saranno aperti al pubblico: il castello di Cavernago, il castello di Malpaga (fraz di Cavernago), il borgo medievale di Martinengo, il castello di Pagazzano, il castello di Pandino (Cr), il castello di Solza, il centro storico di Treviglio e il castello di Trezzo sull’Adda (Mi).

Molto apprezzata dal pubblico anche la formula proposta, vincente per semplicità e autonomia organizzativa: i visitatori possono liberamente scegliere quali e quante realtà visitare sulla base degli orari di apertura di ciascuna località, sempre consultabili e aggiornati sul nostro sito.

La segreteria organizzativa dell’associazione Pianura da Scoprire è disponibile per maggiori informazioni al numero 0363.301452 o all’indirizzo mail: info@pianuradascoprire.it.

Attenzione: le nuove disposizioni obbligano a prendere alcuni accorgimenti per garantire visite guidate in piccoli gruppi che possano mantenere un corretto distanziamento. Sarà richiesta la prenotazione in modo da garantire l’organizzazione di gruppi senza creare assembramenti. La segreteria organizzativa dell’associazione Pianura da Scoprire è disponibile per tutte le informazioni anche per gruppi numerosi o tour ad hoc, per associazioni, in ogni giorno dell’anno, chiamando al numero 0363 301452 o all’indirizzo mail: info@pianuradascoprire.it oppure vi invitiamo a tener consultato il sito: pianuradascoprire.it e la relativa pagina Facebook e Instagram per tutti gli eventi sempre aggiornati.

DOMENICA 2 AGOSTO INDICAZIONI GENERALI PER LE VISITE

In osservanza delle direttive in materia di salute e tutela pubblica tutti i visitatori sono invitati a seguire le seguenti direttive: – è necessaria la prenotazione;
– ogni partecipante è tenuto a indossare la mascherina; – è necessario mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro; – i partecipanti dovranno lasciare un recapito telefonico per permettere agli operatori la rintracciabilità per 14 giorni.

Scopri tutte le realtà che potrai visitare:
– Cavernago – Castello – Malpaga (fraz. di Cavernago) – Castello di Malpaga – Martinengo – Borgo medievale – Pagazzano – Castello – Pandino – Castello – Solza – Castello – Treviglio – Centro storico – Trezzo sull’Adda – Castello.

Di seguito troverete tutte le info specifiche per ogni realtà:

Cavernago

Il castello di Cavernago esisteva già nel sec. XIII, era dotato di fossato ed apparteneva ai Canonici della Cattedrale di S. Alessandro in Bergamo. Da loro il condottiero Bartolomeo Colleoni lo acquisì con due atti del 1470 e 1473. Da lui passò ai suoi discendenti, i Martinengo Colleoni. Nel 1594, a seguito di una divisione fra i due rami della famiglia, il complesso toccò al condottiero conte Francesco, creato cavaliere dell’Annunziata dal duca di Savoia Emanuele Filiberto. A partire dal 1597, con la moglie Beatrice di Langosco, marchesa di Pianezza, diede inizio ai lavori di radicale ricostruzione del complesso, demolendo edifici e costruendone di nuovi, dando la forma attuale al fortilizio e facendo anche ricostruire la chiesa di S. Marco. Negli anni ’20 del sec. XVII gran parte del complesso venne decorato con pregevoli affreschi; ulteriori campagne decorative seguirono lungo il resto del secolo. Nella prima metà del ‘700 venne realizzato lo scalone elicoidale attribuito all’arch. Filippo Juvarra. I Martinengo Colleoni lo possedettero sino al 1876 e vi abitarono sino al 1885. Dopo di loro passò ad altre famiglie come i principi Giovanelli di Venezia ed i conti Mazzotti Biancinelli e dal 1950 appartiene alla famiglia dei principi Gonzaga di Vescovato che ha iniziato un’opera di restauro.

Le visite guidate saranno dalle 9.30 alle 12.30 (ultima visita alle 11.30) e dalle 14.00 alle 18.00 (ultima visita alle 17.00) con obbligo di prenotazione.
Costo del biglietto: – 5€ – gratis fino ai 12 anni.

Nella giornata di domenica 2 agosto inoltre saranno visitabili: – Chiesa San Marco ev. (statale fronte Castello) – Chiesina Beata Vergine (statale fronte Castello) Le visite saranno dalle 9.30 alle 12.30 (ultima visita alle 11.30) e dalle 14.00 alle 18.00 (ultima visita alle 17.00).

Per informazioni e prenotazioni: – mail: proloco.cavernagomalpaga@gmail.com – tel. 345 1626046 – www.coglia.org Eventuali ingressi senza prenotazione non saranno garantiti ma verranno valutati al momento in base alle disponibilità.
Le visite sono a cura della “Pro Loco 2C Cavernago Malpaga” fondatrice con il Comune del progetto “Coglia”.

Cavernago (frazione Malpaga) – Castello di Malpaga

Nel cuore del borgo di Malpaga si trova il castello Colleonesco, di antiche origini medioevali. Grazie alla sua rilevanza storica, architettonica e ai cicli di affreschi ancora ben conservati, il castello è considerato una delle più interessanti costruzioni della bergamasca. Visita il Castello con l’audio guida grazie all’app “Malpaga Castle Experience”, che vi condurrà tra le Sale del Castello, guidati dalla voce di Medea, la figlia prediletta di Bartolomeo Colleoni. Attraverso la APP Malpaga Castle Experience, adatta anche ai bambini, vi addentrerete nei meandri del Castello e scoprirete avvincenti storie legate a questo luogo fuori dal tempo e le straordinarie gesta del suo famoso proprietario Bartolomeo Colleoni, Capitano Generale della Repubblica di Venezia. Arrivati al Castello vi verrà consegnato il codice di avvio e sarete pronti ad immergervi nella storia! Ricordatevi di portare i vostri auricolari.

Le visite saranno dalle 10 alle 18 con obbligo di prenotazione al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/111650278990.

Costo del biglietto: – adulto € 10,00 – bimbo (under12) € 5,00 – con noleggio nostra audio guida: € 15,00
INGRESSO: Via Marconi 20,Cavernago (fraz.Malpaga) – BG.
Per informazioni: – mail: prenotazioni@castellomalpaga.it – www.castellomalpaga.it
Parzialmente accessibile per disabili

Martinengo

Martinengo ha una storia antica che, partendo dai Romani, passa dai Longobardi, cui si deve il nome della città, per arrivare alla Repubblica di Venezia e a Bartolomeo Colleoni. Passeggiando lungo i suoi portici ammirerete le vestigia medievali e scoprirete tutti gli aneddoti della sua lunga storia! La visita dell’antico borgo di Martinengo comprende un itinerario che include la visita a una casa museo con reperti di origine romana, la torre del castello di origine altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino e i bellissimi affreschi del monastero colleonesco di Santa Chiara e infine la visita del “Filandone”, esempio di archeologia industriale e set del film “L’albero degli zoccoli”.
Le visite guidate saranno alle ore: 11.00 e 16.00 con obbligo di prenotazione.
Costo del biglietto: – intero € 5,00 (con stampa antica del Filandone in omaggio) – gratis fino ai 12 anni.

Ritrovo biglietteria per la visita al borgo storico di Martinengo presso la sede della Pro Loco in Via Allegreni, 29 (centro storico).
Per informazioni e prenotazioni: – mail: info@martinengo.org – tel. 0363 988336 – www.martinengo.org
Accessibile per disabili

Pagazzano

La visita al castello di Pagazzano comprende: il palazzetto cinque-settecentesco con l’imponente camino con i fregi viscontei, l’originale pavimento in cotto, la scalinata in pietra a ventaglio, la corte d’onore dalla pavimentazione in mattonato, il Mastio da cui si può ammirare il paesaggio, la visita del Museo della civiltà contadina (allestito nei suggestivi sotterranei) e del museo multimediale dei “Castelli di confine”. E’ possibile inoltre visitare il M.A.G.O. – Museo Archeologico delle Grandi Opere – con i reperti rinvenuti negli scavi archeologici delle importanti infrastrutture pubbliche che hanno interessato la pianura bergamasca.

Le visite guidate saranno dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (ore 17 partenza ultimo gruppo) con obbligo di prenotazione.

Costo del biglietto: variabili in base ai percorsi di visita.
Per informazioni e prenotazioni: -mail: visitepagazzano.gcc@gmail.com, – tel. 349 1359018 – www.comune.pagazzano.bg.it.

Ritrovo di fronte al Castello in Piazza Castello. Durata visita completa Castello e Musei 2 ore; visita solo al Castello circa 1 ora, visita solo al Museo Archeologico circa 40 minuti.
Parzialmente accessibile per disabili.

Pandino

L’accesso al Castello Visconteo di Pandino sarà possibile con la prenotazione di visite guidate. I visitatori verranno accompagnati in piccoli gruppi, di massimo 15 persone, alla scoperta di spazi esterni, esposizioni e sale.

Il percorso prevede la visita alla corte interna, porticati e ingressi, ad alcune sale del piano terra, al loggiato, all’esposizione permanente dedicata a Marius Stroppa, alle sale didattiche ed alla Sala affreschi.

Le visite guidate saranno alle ore 10.30, 11.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00, 17.30 e 18.00 con obbligo di prenotazione.

Costo del biglietto: – intero € 5,00, -ridotto € 4,00 (Adulti over 70 – Visitatori dai 6 ai 18 anni – Insegnanti muniti di certificazione – soci FAI), – gratuito per bambini fino ai 6 anni, diversamente abili con un accompagnatore – guide turistiche munite di tesserino di abilitazione. Per la visita non guidata, in autonomia, si applica uno sconto di 1 euro.
Per effettuare la visita è obbligatoria la prenotazione (la prenotazione è ritenuta valida solo dopo la conferma scritta da parte dell’operatore).

Le prenotazioni dovranno essere fatte tramite email o whatsapp, la richiesta deve comprendere giorno e orario scelto e devono essere indicati anche i dati di un referente per la prenotazione (nome, cognome, numero cellulare, copia di un documento d’identità).

Per informazioni e prenotazioni: – tel. 338 721650 (WhatsApp), – mail: turismo@comune.pandino.cr.it, – www.comune.pandino.cr.it.
I visitatori potranno attendere la guida davanti all’ufficio turistico, ingresso sud del Castello Visconteo (Via Castello, 15 – Pandino CR). La durata della visita sarà di circa 45 minuti.
Accessibile per disabili.

Solza

Il Castello di Solza è noto per essere il luogo che, nel 1395, diede i natali al celebre condottiero Bartolomeo Colleoni. La struttura è il risultato di molteplici interventi che si sono susseguiti nei secoli: alle costruzioni militari, nobili e potenti, si sono sovrapposte strutture a vocazione agricola. Il complesso si compone della cinta muraria che racchiude la corte coi suoi fabbricati e dei resti di una torre. Il castello riveste così un valore eccezionale rispecchiando la storia stessa dell’Isola bergamasca.

Le visite guidate sono a cura dalla Compagnia d’Arme del Carro che si occupa di ricostruzioni storiche e “living history” con abiti di metà XV secolo di una compagine di fanteria colleonesca. La Compagnia rievoca così in Castello la guarnigione colleonesca che all’epoca manteneva in presidio la struttura dando la possibilità al visitatore di calarsi completamente nell’ambientazione. Oltre alla spiegazione storica e artistica del Castello, la Compagnia illustrerà anche la figura di Bartolomeo Colleoni e gli allestimenti di ricostruzione storica di metà XV secolo, che verranno di volta in volta presentati alternando elementi civili e militari come armi e parti di armature. Questa visita guidata darà la possibilità di vivere realmente il Castello con altri occhi e immergersi più profondamente nell’esperienza.

Le visite guidate saranno con il primo gruppo alle ore 15.30 e il secondo gruppo alle ore 16.30 con obbligo di prenotazione.

Costo del biglietto: – intero € 3,00 – gratis fino ai 12 anni.
Per informazioni e prenotazioni: – mail: compacarro@gmail.com – www.compacarro.org.
Ritrovo davanti al castello in Piazza Colleoni, 3 Solza (BG). La durata della visita sarà di circa 45 minuti.
Accessibile per disabili.

Treviglio

Scopri la città di Treviglio con speciali visite guidate gratuite al centro storico. Passeggerete accompagnati dalla guida lungo il tracciato urbano dei vicoli del centro alla scoperta delle tracce del passato di Treviglio, soffermandovi sulle vestigia dell’epoca Medievale e sui mutamenti storici, sociali ed economici che hanno fatto di Treviglio la città che è oggi. Durante la visita si incontreranno edifici civili e religiosi che hanno segnato la vita della città e si scopriranno opere d’arte e architettura testimoni di un passato glorioso e di una attenta cultura artistica.

Le visite guidate saranno alle ore 17.00 e alle ore 18.00, con obbligo di prenotazione.
Ingresso gratuito.

Per informazioni e prenotazioni: – mail: trevigliomusei@comune.treviglio.bg.it, – www.comune.treviglio.bg.it – prenotazioni al seguente link: www.quipianurabg.cosedafare.net.
In caso foste impossibilitati a partecipare siete pregati di annullare la prenotazione in modo da lasciare il posto a qualcun altro.
Ritrovo in Piazza Setti a Treviglio (BG).

Trezzo sull’Adda

Tra Milano e Bergamo, a pochi chilometri da laghi e montagne, nello scenario del Parco dell’Adda Nord sorge Trezzo. La sua storia ha radici profonde e si snoda tra Celti, Romani e Longobardi.

Il Castello Visconteo è l’emblema di Trezzo sull’Adda e fu teatro di numerose vicende legate al Barbarossa e alle famiglie Torriani, Visconti e Sforza: secoli di cavalieri, lotte e conquiste. Dall’alto dei 42 metri della poderosa torre si può ammirare il borgo antico di Trezzo, cresciuto intorno alla fortificazione.

Le visite guidate saranno alle ore 10.00, 11.00, 15.00, 16.00, 16.30 e 17.00, con obbligo di prenotazione (max 15 partecipanti a gruppo compresi i bambini).
Costo del biglietto: – intero € 6,00 – ridotto € 3,00 (bambini dai 6 ai 12 anni) – gratuito sotto i 6 anni.

Al termine di ogni giro visita, con lo stesso biglietto, si può accedere alla torre.
Nella stessa giornata sarà possibile visitare anche la Torre, che sarà accessibile senza visita guidata dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (ultima salita 17.30). Permanenza in cima massima 15min per 20 persone in contemporanea.
Costo solo della salita alla Torre: – intero € 3,00 – gratuito sotto i 12 anni Biglietteria in loco.
Per informazioni e prenotazione: – www.prolocotrezzo.com.
Raccolta gruppo al punto cassa 10 minuti prima della partenza per verifica prenotazione, misurazione temperatura e raccolta dati partecipanti come richiesto dalla normativa vigente. La durata della visita sarà di circa 1 ora.
Non accessibile per disabili.

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.