BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’Atalanta manca il guizzo finale: sconfitta dall’Inter, chiude il campionato terza

I nerazzurri ko contro gli uomini di Conte: decidono D'Ambrosio e Young. Champions certa grazie alla sconfitta della Lazio a Napoli

Più informazioni su

Non sarà una sconfitta a far passare in secondo piano quanto di straordinario fatto dall’Atalanta in questo campionato. Contro l’Inter, però, in quello che era un vero e proprio spareggio per il secondo posto, agli uomini di Gasperini è mancato il guizzo finale.

I milanesi vincono 2-0 e si prendono la piazza d’onore, alle spalle dei campioni d’Italia della Juve, mentre i nerazzurri bergamaschi si devono “accontentare” del terzo posto: col ko della Lazio a Napoli, Gomez e compagni sono certi di avere un posto nella prossima Champions League.

Contro l’Inter è stato un match partito male sin dal principio, col gol di D’Ambrosio arrivato dopo 2′ su regalo della coppia Gosens-Gollini. Poi Young, al 20′, ha portato i suoi avanti di due reti con una magia da fuori area.

L’Atalanta non è stata in grado di rientrare in partita, un po’ per la sicurezza che gli uomini di Conte hanno dimostrato tra centrocampo e difesa e un po’ per la scarsità di idee che si sono viste davanti. Anche se nel finale (con Gosens, Zapata e Malinovskyi) qualcosa in più è stato fatto.

La cavalcata trionfale dei bergamaschi si ferma così a 17 risultati utili consecutivi. Questa stagione strana e singolare resta comunque da record con i 78 punti conquistati sul campo dai nerazzurri.

Ora un occhio all’infermeria (Gollini, uscito dopo lo scontro con Gosens in occasione dell’1-0 di D’Ambrosio, non dovrebbe avere nulla di grave) e testa al Psg: il 12 agosto a Lisbona Gasperini e i suoi cercheranno di scrivere un’altra pagina di storia di questo club.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.