BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardia, ecco la mozione di sfiducia per Fontana

Il documento, promosso dal Movimento 5 stelle, firmato da Pd, Lombardi Civici Europeisti e Azione

I gruppi consiliari del Movimento Cinque Stelle, del Partito Democratico, dei Lombardi Civici Europeisti e di Azione, che siedono nei banchi di opposizione in Consiglio regionale della Lombardia, hanno condiviso il testo della mozione di sfiducia al presidente della Giunta Attilio Fontana. Il testo è stato firmato da tutti i consiglieri dei gruppi e sarà discusso alla prima seduta utile del Consiglio regionale. Non hanno firmato la mozione di sfiducia Patrizia Baffi, consigliere di Italia Viva, e Michele Usuelli di +Europa.

Le accuse a Fontana

I gruppi di opposizione imputano al governatore Attilio Fontana:

– le “allarmanti sottovalutazioni del rischio e l’incapacità amministrativa con la quale è stata gestita l’emergenza coronavirus”;
– l’adozione da parte del presidente Fontana e della giunta regionale “di atti e provvedimenti del tutto inefficaci a fronteggiare la grave emergenza in atto”;
– la “mancanza di trasparenza e le bugie in merito alla vicenda della fornitura di camici da parte di un’azienda riconducibile a suoi familiari”;
– la “perdita di credibilità della Regione a causa della rottura del rapporto di fiducia tra il suo presidente e i cittadini”.

Per queste ragioni i consiglieri sottopongono al Consiglio regionale, ai sensi dell’articolo 26 dello Statuto di Autonomia regionale la mozione di sfiducia al presidente Fontana che, se approvata, comporterebbe la caduta della Giunta regionale e il ritorno al voto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.