BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Terni sciarpa solidale per ringraziare gli artigiani bergamaschi e raccogliere fondi

L'idea nasce in seno alla tifoseria della Ternana, da sempre gemellata con quella atalantina: dalla vendita sono stati anche ricavati fondi per l'ospedale Papa Giovanni XXIII.

Quando una sciarpa riesce a trasformarsi in un grande abbraccio di solidarietà e in un aiuto economico concreto a favore delle strutture sanitarie che sono state in prima linea nella lotta al coronavirus.

È l’iniziativa “TR x BG – Mai così uniti”, nata all’interno della tifoseria della Ternana Calcio, da oltre trent’anni gemellata con quella dell’Atalanta, che ha portato alla realizzazione di mille sciarpe coi colori delle due squadre, la cui vendita ha permesso di raccogliere fondi in favore dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, e degli ospedali di Terni, Brescia e Perugia.

Una delle sciarpe è stata simbolicamente donata al mondo artigiano bergamasco, e consegnata ufficialmente nella sede di Confartigianato Imprese Bergamo in via Torretta, quale dimostrazione di riconoscenza per il grande cuore che i nostri artigiani hanno mostrato durante la tragica pandemia che ci ha colpito, realizzando volontariamente e a tempo di record l’ospedale da campo dell’Ana alla Fiera.

Un contributo straordinario e un esempio di tenacia, responsabilità e spirito di squadra che ha visto oltre 300 artigiani mettere a disposizione braccia, professionalità, tempo (oltre 16 mila ore di lavoro), materiali e attrezzature per raggiungere il traguardo in pochissimi giorni.

Gli artigiani bergamaschi, onorati e orgogliosi di questo dono, ringraziano i promotori, gli amici tifosi della Ternana, per questa bellissima iniziativa di solidarietà.

Il progetto ha avuto talmente successo che le “sciarpe del gemellaggio” sono state consegnate anche fuori dai confini nazionali, come in Francia, Scozia, Irlanda, Inghilterra, Belgio, Portogallo, Spagna e Ungheria.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.