Super lavoro per il Soccorso Alpino: 35enne precipita a Carona, grave - BergamoNews
Valbrembana

Super lavoro per il Soccorso Alpino: 35enne precipita a Carona, grave

Giovedì pomeriggio un altro intervento tra Serina e Dossena

Intervento di soccorso giovedì pomeriggio a Carona, in alta Valle Brembana. Un uomo di 35 anni, originario di Lodi, stava scendendo in compagnia di un gruppo di persone lungo un sentiero secondario, che dal rifugio Longo porta in direzione Baita Armentaria, a circa 1.800 metri di quota.

È scivolato in un punto un po’ più esposto ed è caduto per una trentina di metri. Due dipendenti Enel che si trovavano in zona per la manutenzione del sentiero hanno sentito gridare e sono accorsi subito: in zona non c’era copertura telefonica e così si sono spostati fino a quando sono riusciti a chiedere aiuto.

La Centrale operativa ha inviato sul posto i tecnici del Soccorso alpino, una squadra di cinque persone, e l’elisoccorso di Areu decollato da Bergamo.

L’uomo è stato raggiunto dai soccorritori, stabilizzato e messo in sicurezza. L’elicottero ha sbarcato il tecnico di elisoccorso e l’équipe medica. La valutazione ha riscontrato un forte trauma cranico. L’uomo è stato portato all’ospedale di Monza, in gravi condizioni.

Altro intervento tra Serina e Dossena, per un uomo di 80 anni di Treviglio. Stava camminando lungo un sentiero Cai, nei pressi del Monte Gioco, quando ha riportato una distorsione alla caviglia. I tecnici del Cnsas lo hanno raggiunto a piedi, imbarellato e trasportato per un paio d’ore fino all’ambulanza.

leggi anche
  • L'intervento
    Cade in un burrone in Maresana: salvata dai vigili del fuoco, poi in elisoccorso a Brescia
  • Soccorso alpino
    Verso il Monte di Nese si perdono 4 escursionisti: recuperati e portati in salvo
  • La tragedia
    Disperso da sabato sul Monte Alben, ragazzo di 15 anni ritrovato senza vita
  • Torre de' busi
    Cade in un dirupo mentre cerca funghi: muore 71enne
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it