BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Novità in casa Valcar: in arrivo la milanese Martina Alzini

La 23enne di Parabiago vestirà i colori della formazione orobica sino alla fine del 2020

In vista della ripartenza del ciclismo, la famiglia della Valcar-Travel & Service si prepara ad accogliere una nuova componente.

La formazione di Bottanuco ha infatti annunciato l’ingaggio di Martina Alzini, pedina fondamentale del quartetto azzurro che lo scorso inverno ha infiammato i velodromi di tutto il mondo.

Vincitrice di una medaglia d’oro agli ultimi Giochi Europei, la 23enne di Parabiago ha lasciato il Bigla Team per seguire le proprie compagne di nazionale con le quali ha condiviso numerosi successi.

“Da adolescente questa era la squadra da battere. Crescendo ho poi sempre guardato alla Valcar-Travel & Service con grande ammirazione perchè, allenandomi con alcune loro componenti, ho capito come le atlete venissero messe al centro anche nelle piccole cose – ha sottolineato la giovane milanese-. Questa è una cosa che fa piacere e non è per nulla scontata. Adesso il team si è affermato a livello internazionale per cui sono contenta di correre con questa maglia per i mesi restanti del 2020”.

Nonostante il rinvio dei Giochi Olimpici al 2021, la velocista lombarda proverà a coniugare i propri impegni su pista e su strada dove cercherà di cogliere la prima affermazione stagionale.

“Quest’anno sappiamo tutti che cosa è successo. L’emergenza Covid-19 ha spostato nel 2021 le Olimpiadi che erano il mio obiettivo stagionale. Proprio per questa ragione si ero trasferita a vivere a Bedizzole, in provincia di Brescia, per essere più comoda negli allenamenti al velodromo di Montichiari e tutt’ora continuo a vivere qui perché mi sono trovata bene – ha sottolineato la velocista lombarda -. Dopo i mesi difficili del lockdown finalmente siamo tornate ad allenarci tutte insieme con le dovute precauzioni. Correrò le gare di Fiorenzuola e Pordenone in agosto in pista e vedremo a che punto sono”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.