Profanata la lapide del giovane Bara, la rabbia degli amici: "Siamo indignati" - BergamoNews
Tragedia di ubiale

Profanata la lapide del giovane Bara, la rabbia degli amici: “Siamo indignati”

Le immagini diffuse sui social da un'amica del 20enne trovato senza vita in un burrone nel luglio 2017. Tre persone rinviate a giudizio per i fatti di quella sera

Ignoti hanno profanato la lapide di Mamadou Lamine Thiam, conosciuto come Bara, il giovane ritrovato senza vita in un burrone a Ubiale Clanezzo la sera del 23 luglio 2017.

Le immagini sono state diffuse sui social network da un’amica del giovane, Iride Pellegrinelli. “Io non so cosa ci sia nel cuore della gente – commenta con grande amarezza – ma non possiamo non rimanere indignati quando la lapide di un ragazzino morto a vent’anni viene presa a calci e rotta con una mazza. Forse avete distrutto il marmo, ma il vostro odio non potrà mai distruggere l’amore che noi porteremo fino all’ultimo giorno al nostro amico”.

https://www.facebook.com/iride.pellegrinelli/posts/3231964556865354

 

La tragedia di Ubiale

Del ventenne Bara si erano perse le tracce la notte del 22 luglio 2017, quando era scappato da una festa in paese, la Ubiale Power Sound Festival, dopo un litigio con un ragazzo, inseguito da alcuni dei presenti.

La procura di Bergamo ha chiuso le indagini attorno alla vicenda: secondo gli inquirenti Bara si è buttato nel precipizio in cui ha trovato la morte per sfuggire agli inseguitori. Per i fatti di quella notte, il pubblico ministero Fabio Pelosi ha iscritto nel registro degli indagati cinque persone, tre sono state rinviate a giudizio.

leggi anche
  • Il caso giudiziario
    Tragedia di Ubiale: in tre a processo per la morte del giovane Bara
    Bara morto
  • A ubiale clanezzo
    La tragedia di Bara, morto a 20 anni nel burrone: la ricostruzione
    bara morto
  • La lettera
    “La bici rubata a mio figlio davanti ai suoi occhi al Villaggio degli Sposi: inaccettabile”
    Bici rubata
  • La nomina
    Assolegno, il nuovo presidente nazionale è il bergamasco Angelo Luigi Marchetti
    Generico luglio 2020
  • Tribunale
    Bara, morto a 20 anni nel burrone di Ubiale: i 3 imputati in Corte d’Assise
    "Giustizia per Bara": gli striscioni dei Black Lives Matter in tribunale a Bergamo
  • La lettera
    Morto nel burrone a Ubiale, i 24 anni mai festeggiati da Bara: “Ti penso amico mio”
    Bara
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it