Torre Boldone, laboratorio tra Sinistra e Lega? "No, è un'azione di disturbo" - BergamoNews
La polemica

Torre Boldone, laboratorio tra Sinistra e Lega? “No, è un’azione di disturbo”

Il connubio politico tra Simonetta Farnedi (alleata della Lega) e Alberto Ronzoni (Lista abitare non eletto in consiglio comunale e storico esponente della sinistra cittadina) continua a far discutere.

A Torre Boldone quel dialogo tra Sinistra e Lega fa alzare più di un sopracciglio.

La consigliera Simonetta Farnedi (Lista Torre Ideale, alleata con la Lega) firmerebbe spesso proposte che sembrano suggerite da Alberto Ronzoni (Lista abitare, non eletto in consiglio comunale e storico esponente della sinistra cittadina).

Farnedi, già assessore al Bilancio e Commercio della Giunta Sessa, alla polemica aveva subito risposto: “Qui non si parla di politica: semplicemente sto mettendo in evidenza degli errori basilari e cose non giuste. Se è poi Ronzoni a rilevare certe cose, non so cosa farci… Personalmente ho amicizie a destra e sinistra, non ho problemi ad ammetterlo”.

Di diverso pensiero è il sindaco Luca Macario (Insieme per Torre, centrodestra): “Diciamo che è una situazione strana e particolare. Farnedi e Ronzoni sono due persone che fino a poco tempo fa avevano grandi problemi di relazioni, vederli ora sulla stessa barricata, onestamente disorienta non poco”. Torre Boldone è quindi un laboratorio sperimentale tra Sinistra e Lega? Un esperimento da sottoporre a Salvini? “Non scherziamo. La complicità tra queste due persone è limitata ad una questione territoriale per Torre Boldone. Non c’è nessun laboratorio politico e nemmeno un tentativo. Se posso definirla è un’azione di disturbo e nulla più”.

“Laboratorio politico? Esperimento tra Lega e Sinistra? Ma no, no, no – risponde Claudio Sessa, già primo cittadino di Torre Boldone -. Siamo onesti e guardiamo in faccia alla realtà. Questo connubio è singolare perché da una parte vede la rappresentante della Lega in consiglio comunale e dall’altra un esponente della Sinistra, da sempre all’opposizione. Farnedi è stata dieci anni in maggioranza con me, eravamo su posizioni antitetiche a quelle di Ronzoni. E non c’è solamente la dignità politica di appartenenza”.

Sessa ricorda: “Il 6 dicembre 2016 in consiglio comunale passò una censura di Ronzoni perché l’aveva offesa. Una censura in cui Farnedi mette in rilievo quelle offese e chiede a Ronzoni di ripassare i fondamentali della buona educazione”.

Perché suscita tanta curiosità a Torre Boldone questo connubio?

“Perché i cittadini devono sapere che hanno votato una persona che ora porta avanti posizioni contrapposte alla maggioranza. Insomma disturba non poco vedere che la maggioranza che l’ha difesa ora debba assistere al cinguettio tra Farnedi e Ronzoni. Le regole di buona educazione e di rispetto stanno bene sempre e ovunque”.

leggi anche
  • Si dice che....
    Sinistra e Lega, a Torre Boldone il dialogo che crea polemica
    torre boldone
  • Il blitz
    Torre Boldone, imprenditori legati alla ‘ndrangheta: sequestrati beni per 2 milioni
    Guardia di finanza nostra
  • Il caso
    Parco Avventura di Torre Boldone, il Tar conferma “La Top Tower è da spostare”
    Top Tower Torre Boldone
  • L'iniziativa
    Spesa sospesa: a Ranica e Torre Boldone rete solidale per le famiglie in difficoltà
    spesa
  • Il disagio
    A Torre Boldone riaperta la piattaforma ecologica: lunghe code per entrare
    coda piattaforma ecologica Torre Boldone
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it