BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torre Boldone, laboratorio tra Sinistra e Lega? “No, è un’azione di disturbo”

Il connubio politico tra Simonetta Farnedi (alleata della Lega) e Alberto Ronzoni (Lista abitare non eletto in consiglio comunale e storico esponente della sinistra cittadina) continua a far discutere.

A Torre Boldone quel dialogo tra Sinistra e Lega fa alzare più di un sopracciglio.

La consigliera Simonetta Farnedi (Lista Torre Ideale, alleata con la Lega) firmerebbe spesso proposte che sembrano suggerite da Alberto Ronzoni (Lista abitare, non eletto in consiglio comunale e storico esponente della sinistra cittadina).

Farnedi, già assessore al Bilancio e Commercio della Giunta Sessa, alla polemica aveva subito risposto: “Qui non si parla di politica: semplicemente sto mettendo in evidenza degli errori basilari e cose non giuste. Se è poi Ronzoni a rilevare certe cose, non so cosa farci… Personalmente ho amicizie a destra e sinistra, non ho problemi ad ammetterlo”.

Di diverso pensiero è il sindaco Luca Macario (Insieme per Torre, centrodestra): “Diciamo che è una situazione strana e particolare. Farnedi e Ronzoni sono due persone che fino a poco tempo fa avevano grandi problemi di relazioni, vederli ora sulla stessa barricata, onestamente disorienta non poco”. Torre Boldone è quindi un laboratorio sperimentale tra Sinistra e Lega? Un esperimento da sottoporre a Salvini? “Non scherziamo. La complicità tra queste due persone è limitata ad una questione territoriale per Torre Boldone. Non c’è nessun laboratorio politico e nemmeno un tentativo. Se posso definirla è un’azione di disturbo e nulla più”.

“Laboratorio politico? Esperimento tra Lega e Sinistra? Ma no, no, no – risponde Claudio Sessa, già primo cittadino di Torre Boldone -. Siamo onesti e guardiamo in faccia alla realtà. Questo connubio è singolare perché da una parte vede la rappresentante della Lega in consiglio comunale e dall’altra un esponente della Sinistra, da sempre all’opposizione. Farnedi è stata dieci anni in maggioranza con me, eravamo su posizioni antitetiche a quelle di Ronzoni. E non c’è solamente la dignità politica di appartenenza”.

Sessa ricorda: “Il 6 dicembre 2016 in consiglio comunale passò una censura di Ronzoni perché l’aveva offesa. Una censura in cui Farnedi mette in rilievo quelle offese e chiede a Ronzoni di ripassare i fondamentali della buona educazione”.

Perché suscita tanta curiosità a Torre Boldone questo connubio?

“Perché i cittadini devono sapere che hanno votato una persona che ora porta avanti posizioni contrapposte alla maggioranza. Insomma disturba non poco vedere che la maggioranza che l’ha difesa ora debba assistere al cinguettio tra Farnedi e Ronzoni. Le regole di buona educazione e di rispetto stanno bene sempre e ovunque”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.