BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omotransfobia, Arcigay Bergamo e la petizione per la nuova legge: “Senza compromessi”

L'associazione bergamasca sostiene la raccolta firme per sostenere l’approvazione, senza stralci o compromessi al ribasso, della legge contro l’omotransfobia, in discussione alla Commissione Giustizia della Camera

Una raccolta firme per sostenere l’approvazione, senza stralci o compromessi al ribasso, della legge contro l’omotransfobia, in discussione alla Commissione Giustizia della Camera, e una campagna social per sensibilizzare l’opinione pubblica: questa è l’iniziativa sostenuta da Arcigay, Agedo, All Out, 6000 Sardine, Arci, Differenza Lesbica, Famiglie Arcobaleno, Gay Center, neg.zone, Rete Genitori Rainbow, Diversity, Polis Aperta, Salento Pride, Ra.Ne e UAAR – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, che in poche ore ha già raggiunto più di 6mila adesioni.

CLICCA QUA PER FIRMARE LA PETIZIONE

“Donne e persone LGBTI+ devono essere protette da discriminazioni e violenze. Non si può più rinviare, serve una legge efficace ora!” è il titolo della petizione.

“L’ultima ricerca dell’Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali sulle persone LGBTI+ in Italia – si legge nell’appello – evidenzia che il 62% di loro evita di prendere per mano la persona amata e il 30% non frequenta alcuni luoghi per paura di subire aggressioni. Il 23% dichiara di aver subito discriminazioni sul lavoro, il 32% di aver subito almeno un episodio di molestia nell’ultimo anno e l’8% un episodio di aggressione fisica negli ultimi 5 anni. Solo 1 persona su 6 ha denunciato questi episodi. Dopo tanti fallimenti nell’approvare leggi su questi temi – proseguono i firmatari – è ora che l’Italia faccia la sua parte nel contrasto a discriminazioni e violenze fondate su sesso, genere, orientamento sessuale e identità di genere”.

“Siamo cittadine e cittadini di questo Paese – conclude il testo – e chiediamo una cosa semplice: poter vivere e amare liberi dalla paura”.

Omofobia

Collegata alla raccolta firme c’è la campagna social #DallaParteDeiDiritti, che ripropone, con una serie di infografiche i dati emersi dalla ricerca dell’Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali.

“Con il deposito degli emendamenti si entra nella fase più delicata sulla discussione sulla legge contro l’omotransfobia – commenta Marco Arlati, presidente Arcigay Bergamo Cives e componente di segreteria nazionale Arcigay -. Rimaniamo molto colpiti dai tentativi di alcune forze politiche, soprattutto Lega e Fratelli d’Italia di bloccare e far naufragare questa legge che rappresenta la difesa di tantissimi cittadini e cittadine che subiscono ogni giorni violenza sia fisica che verbale di stampo omotransfobico. Per contrastare questi assalti abbiamo bisogno della mobilitazione di tutta l’opinione pubblica, che siamo certi essere, nella stragrande maggioranza, favorevole all’approvazione di questa legge. Per questo invitiamo tutte e tutti a firmare l’appello”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.