L’ACP torna a produrre: forni a pieno regime per recuperare il periodo di stop - BergamoNews
Cividate al piano

L’ACP torna a produrre: forni a pieno regime per recuperare il periodo di stop

L’acciaieria sottolinea che “malgrado la criticità del momento, riprende la sua produzione a pieno regime garantendo tre turni di lavoro per recuperare sugli ordini del suo portafoglio"

Da lunedì 20 luglio l’Acciaieria di Cividate al Piano ACP è tornata alla produzione riprendendo il suo ciclo dopo l’evolversi dello scenario dell’epidemia che ne aveva prolungato lo stop.

L’acciaieria sottolinea che “malgrado la criticità del momento, riprende la sua produzione a pieno regime garantendo tre turni di lavoro per recuperare sugli ordini del suo portafoglio, rivolti principalmente al mercato nord-africano e nazionale”.

La decisione di riprendere a pieno regime la produzione è sicuramente in controtendenza rispetto allo stato dei mercati, piuttosto flebili e rispetto agli altri competitor che sono ripartiti a trazione ridotta.

leggi anche
  • Bassa
    Cividate, incendio all’acciaieria: brucia un trasformatore
    incendio Cividate
  • L'operazione
    Leffe, fatturava più di 2 milioni ma non pagava le tasse: arrestato imprenditore
    Finanza fiera nostra
  • L'operazione
    Leffe, fatturava più di 2 milioni ma non pagava le tasse: arrestato imprenditore
    Finanza fiera nostra
  • Il vertice
    All’alba l’accordo storico dell’Ue: recovery fund di 750 miliardi, all’Italia 209
    vertice europeo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it