Quantcast
Borgo Palazzo, "danni e schiamazzi lungo la pista ciclabile": la lettera al Comune - BergamoNews
Bergamo

Borgo Palazzo, “danni e schiamazzi lungo la pista ciclabile”: la lettera al Comune

Fabrizio Fassi, questo il nome dell'autore, residente in zona, chiede all'amministrazione di intervenire

Ha inviato una lettera al sindaco di Bergamo Giorgio Gori, esasperato per la situazione lungo la pista ciclabile tra via San Fermo-Borgo palazzo in città. Fabrizio Fassi, questo il nome dell’autore, residente in zona, parla di danni e schiamazzi e chiede all’amministrazione di intervenire. Ecco il testo della lettera:

Egregio signor sindaco,

in data 25 settembre 2019 le inviai una comunicazione riguardante l’oggetto di questa lettera. A distanza di circa sei mesi la segreteria del comando di polizia municipale mi rispose tramite mail dicendomi che, a seguito della mia segnalazione erano stati effettuati diversi controlli ma non non era stato rilevato nulla.

Purtroppo mi ritrovo a scrivere sul medesimo argomento: le bravate con relativi danni ai beni pubblici, i cori da stadio, le urla e gli schiamazzi continuano creando a chi vive in prossimità della pista ciclabile non poco disagio.

Generico luglio 2020

Ciò che però è intollerabile, sono gli atti vandalici compiuti da questi giovani che non hanno senso civico
né rispetto alcuno. A riprova le invio per opportuna conoscenza alcune foto scattate in data 26 giugno dopo l’ennesima notte brava di questo gruppo (che nessuno vede) particolarmente attivo che documentano la distruzione di due campate della barriera in legno che delimita la ciclabile, e poi la notte tra venerdì e sabato con la distruzione di ulteriori due campate di barriera e del cestino porta rifiuti finito in fondo alla scarpata.

Per inciso si nota anche il degrado e lo stato di abbandono della ciclabile.

Grazie per l’attenzione.

Fabrizio Fassi

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI