BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalla Regione fondi per la nuova passerella ciclopedonale sul Serio

Stanziati 200 mila euro. L'inizio dei lavori previsto per la primavera 2021, il cantiere durerà un anno

Uno stanziamento di 200 mila euro per cofinanziare la progettazione e la realizzazione del rifacimento della passerella ciclopedonale sul fiume Serio tra i Comuni di Cene e Gazzaniga.

“Come Regione Lombardia – spiega l’assessore alla Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile Claudia Terzi – abbiamo deciso di supportare il territorio cofinanziando il rifacimento del ponte ciclopedonale, necessario per assicurare la continuità della pista ciclabile della Valle Seriana che attualmente si interrompe proprio in concomitanza col passaggio sul fiume Serio. Ricucire questa cesura è fondamentale per potenziare l’attrattività della ciclovia, che rappresenta una risorsa importante per l’intera valle sia dal punto di vista turistico-ambientale sia economico: la ciclabile attira turisti e genera indotto, offrendo l’opportunità di conoscere bellezze paesaggistiche e storiche uniche nel loro genere. Accolgo positivamente anche la capacità dei vari enti di collaborare per raggiungere insieme l’obiettivo”.

“Si tratta – aggiunge l’assessore al Turismo, marketing territoriale e moda Lara Magoni – di un ulteriore tassello per valorizzare un territorio, la Valseriana, ricco di bellezze paesaggistiche e naturali. La pista ciclopedonale avrà un importante impatto sul turismo della valle: la possibilità di visitare luoghi e scorci suggestivi in sicurezza e serenità permetterà a tutti di apprezzare un territorio che ha un notevole potenziale attrattivo. All’insegna della sostenibilità. Ancora una volta Regione Lombardia dimostra concretamente di voler sostenere il cicloturismo, volano importante per l’economia locale e l’occupazione”.

Cronoprogramma

L’inizio dei lavori è previsto per la primavera del 2021: il cantiere durerà un anno. L’intervento costa complessivamente 400 mila euro: 200 mila euro a carico del bilancio regionale, 100 mila a carico del bilancio della Comunità Montana Valle Seriana, 50 mila a carico del bilancio del Comune di Cene e 50 mila a carico del bilancio del Comune di Gazzaniga.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.