BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi, Unioncamere e Innexta: protocollo di collaborazione a supporto delle imprese

Obiettivo dell’accordo è lavorare congiuntamente per sostenere le imprese lombarde nei processi di innovazione, digitalizzazione, sviluppo e crescita dimensionale, necessari a favorire la ripresa a seguito del difficile contesto generato da Covid-19.

È stato firmato lunedì 13 luglio nella sede della Camera di Commercio di Milano-Monza Brianza-Lodi, un Protocollo d’Intesa tra Unioncamere Lombardia, che riunisce e rappresenta le 9 Camere di Commercio della Lombardia, UBI Banca, uno dei principali Gruppi Bancari del Paese, e Innexta – Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza, realtà inhouse di Unioncamere Lombardia che offre servizi alle imprese nell’ambito della finanza complementare e nel Fintech: obiettivo dell’accordo è sostenere il sistema economico lombardo nella delicata fase della ripartenza, alla luce del difficile contesto generato dall’emergenza Covid-19.

Alla firma del Protocollo hanno partecipato Gian Domenico Auricchio Presidente di Unioncamere Lombardia, Stefano Vittorio Kuhn, Responsabile Macro Area Territoriale Milano ed Emilia-Romagna di UBI Banca, e Paolo Ferrè, Consigliere Delegato di Innexta.

Le parti si sono impegnate a collaborare su iniziative di supporto alle imprese, con particolare riguardo a opportunità che favoriscano i processi di innovazione, digitalizzazione, sviluppo e crescita dimensionale, anche attraverso la messa a disposizione di specifici strumenti e risorse finalizzate.

Al centro dell’attenzione soprattutto le Piccole e Medie Imprese, per le quali Unioncamere, UBI Banca e Innexta lavoreranno, per quanto di rispettiva competenza, al fine di individuare e rendere disponibili iniziative che favoriscano reali opportunità di ripresa e sviluppo.

Nell’ambito della collaborazione, sono per esempio previste attività di seminari e workshop su temi quali la digitalizzazione, i sistemi di pagamento e di incasso, le coperture assicurative, la finanza agevolata, il leasing, il noleggio a lungo termine, il Fintech, la gestione del rischio finanziario di impresa e la finanza di impatto e ESG. È inoltre previsto l’accesso a finanziamenti, anche in base a plafond concordati o proposti da UBI, per sostenere investimenti relativi alle medesime aree di intervento, con impatto positivo sulla sostenibilità.

Unioncamere e Ubi banca

Il protocollo d’intesa, il cui processo di definizione è stato guidato dal Team di UBI Comunità, area strategica di UBI Banca che ha tra gli obiettivi la creazione di partnership con il tessuto socio-economico del territorio per la creazione di valore condiviso, intende poi agevolare le sinergie tra la Banca e le imprese iscritte alle Camere di Commercio lombarde al fine, per esempio, di migliorare la conoscenza delle loro esigenze creditizie e dei fabbisogni.

La prima iniziativa in programma è un webinar che avrà luogo lunedì 20 luglio dalle ore 11 alle ore 12, dal titolo “L’intervento delle Camere di Commercio lombarde e UBI Banca a sostegno delle PMI nella fase di rilancio economico”. L’incontro è riservato alle Piccole e Medie Imprese e vedrà la partecipazione di Roberto Valente, Responsabile Area Servizi per le Imprese – Assistenza e Sviluppo PMI di Unioncamere Lombardia, Stefano Vittorio Kuhn, Responsabile Macro Area Territoriale Milano ed Emilia-Romagna di UBI Banca, e Danilo Maiocchi, Direttore Innexta – Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza.

Questo è il link per potersi registrare. 

“Le Camere di Commercio lombarde sono ben consapevoli delle difficoltà che le nostre imprese stanno affrontando. Abbiamo per questo immediatamente messo in campo risorse straordinarie per sostenere l’avvio della ripresa del sistema produttivo lombardo, ma non è sufficiente. Occorre anche offrire nuovi strumenti e servizi che favoriscano processi di innovazione e digitalizzazione, finanziaria e non, vitali per la ripresa – ha dichiarato Gian Domenico Auricchio – Presidente di Unioncamere Lombardia. “Fare rete è sempre positivo, ma l’unione di intenti in un momento di grave criticità come quello che stiamo vivendo è ancora più importante e significativo. L’accordo siglato da Unioncamere Lombardia, UBI Banca e Innexta sottolinea l’importanza di dare vita ad una collaborazione strutturata ed operativa per le imprese”.

Unioncamere e Ubi banca

“Le PMI svolgono un ruolo fondamentale come motore di sviluppo del Paese e UBI Banca sente con forza la responsabilità di sostenerne i piani di investimento, soprattutto in un momento delicato per l’economia come quello che stiamo attraversando” ha dichiarato Stefano Vittorio Kuhn, Responsabile Macro Area Territoriale Milano ed Emilia-Romagna di UBI Banca. “L’accordo siglato oggi apre nuove possibilità di intervento a favore del tessuto imprenditoriale del territorio lombardo e conferma la validità di azioni congiunte che consentano di cogliere le opportunità legate alle evoluzioni del mercato, valorizzando le strategie imprenditoriali sensibili alle tematiche di sviluppo sostenibile”.

“Oggi più che mai c’è bisogno di alleanze per fronteggiare la difficile contingenza economica. Grazie a questo accordo sinergico le competenze di Innexta sui prodotti Fintech e Finanza Complementare corporate vengono integrate e potenziate, con un solo grande obiettivo: accompagnare le imprese lombarde garantendo loro un aiuto rapido, concreto ed efficace”, così Giovanni Da Pozzo, Presidente di Innexta.

Unioncamere e Ubi banca

In foto al tavolo da sinistra: Stefano Vittorio Kuhn, Responsabile Macro Area Territoriale Milano ed Emilia-Romagna di UBI Banca, Gian Domenico Auricchio Presidente di Unioncamere Lombardia, e Paolo Ferrè, Consigliere Delegato di Innexta.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.