BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Chei de Berghem” e le magliette per i fondi alla Croce Rossa

"Sembra che stiamo uscendo dall’emergenza Covid, ma non vogliamo smettere di aiutare enti ed istituzioni che hanno dato una mano fondamentale nel periodo di crisi che abbiamo vissuto”

Il team di “Chei de Berghem” ha pensato di lanciare un’iniziativa in collaborazione con “Croce Rossa Italiana-Comitato di Bergamo” per raccogliere fondi destinati ad un’associazione così significativa per Bergamo e il suo territorio.

“Ci sembra molto importante utilizzare i nostri canali social per aiutare la raccolta fondi per Croce Rossa – dice Francesco Traini, membro dello staff di ‘Chei de Berghem’ -. Sembra che stiamo uscendo dall’emergenza Covid, ma non vogliamo smettere di aiutare enti ed istituzioni che hanno dato una mano fondamentale nel periodo di crisi che abbiamo vissuto”.

“Il Comitato di Bergamo, nella persona del presidente Maurizio Bonomi, ringrazia innanzitutto ‘Chei de Berghem’ per aver scelto di supportare Croce Rossa Italiana, un’organizzazione di volontariato che ha più di 150 anni di vita e che si prefigge come scopo associativo l’assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto. CRI fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa, il Movimento più diffuso a livello mondiale. CRI Bergamo lavora con le Istituzioni locali e con gli Organi associativi del territorio al fine di supportare la popolazione non solo a livello emergenziale, ma anche in ambito sociale; la CRI è di tutti e per Tutti. Inclusione, reti e sinergia le parole che la contraddistinguono, oltre ai 7 Principi, guida e garanzia dell’azione del Movimento, della CRI e di ogni suo singolo volontario e dipendente: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontariato, unità e universalità”.

Una delle t-shirt per la raccolta fondi
Chei de Berghem

L’idea è quella di vendere una linea di magliette casual con grafiche a tema “Bergamo e la ripartenza” attraverso lo shop del ‘Chei de Berghem’, che si trova al seguente link: shop.cheideberghem.it. Chi vorrà partecipare all’iniziativa troverà dei ‘pacchetti’ da acquistare con vari tagli di costi per poter donare e ricevere una delle magliette comodamente a casa.

Le grafiche delle magliette sono state realizzate dall’azienda bergamasca Deep 3 S.r.l. che si dedicherà anche a produrle e distribuirle.

“L’utile proveniente dalla vendita dei prodotti specifici ottenuto per un anno a partire dal 10 luglio sarà devoluto completamente ed utilizzato per poter finanziare attività che decideremo insieme – spiegano da ‘Chei de Berghem’ -. Per promuovere l’iniziativa al meglio organizzeremo un’attività pubblicitaria su social e produrremo dei documenti promozionali. Utilizzeremo, inoltre, anche dei testimonial bergamaschi o comunque legati al territorio bergamasco”.

‘Chei de Berghem’ è un’iniziativa presente sui social media da cinque anni che raccoglie alcune migliaia di bergamaschi residenti in provincia ed in varie parti del mondo: la pagina Facebook conta ad oggi 16.500 mi piace che si vanno a sommare ai 7.300 followers di Instagram ed ai 2.100 di Twitter.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.