BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presolana, il sentiero per i Cassinelli avrà le mappe tattili per i non vedenti

Si tratta di uno dei progetti più importanti portato a termine dal Rotary Club città di Clusone

Presentate le mappe tattili lungo il sentiero per i Cassinelli, ai piedi dell’imponente Presolana.

L’inaugurazione delle mappe si è tenuta nella mattinata di sabato 4 luglio: la ciliegina sulla torta di uno dei progetti più importanti portato a termine dal Rotary Club città di Clusone.

L’obiettivo era quello di rendere accessibile alle persone non vedenti e ipovedenti il sentiero che conduce al Rifugio Carlo Medici, un percorso lungo 2.300 metri con 230 metri di dislivello.

“I lavori hanno preso il via nell’estate del 2019 – spiega Paolo Fiorani, membro del Rotary Club Clusone e promotore dell’importante progetto -, quando abbiamo allargato il sentiero, inaugurato poi nell’ottobre dello scorso anno. Sabato abbiamo finalmente svelato anche le tre mappe tattili poste lungo il percorso, destinate alle persone non vedenti”.

La prima mappa, situata all’imbocco del sentiero, fornisce indicazioni sul tragitto indicando dislivello, pendenze, punti più impegnativi e tutte le nozioni utili appunto per gli utenti non vedenti. La seconda mappa si trova a metà percorso e parla dei quattro fossili che sono stati rinvenuti nella zona. La terza ed ultima mappa, invece, è posta subito dopo il Rifugio Carlo Medici e racconta come prosegue il percorso andando avanti.

La mappa tattile posizionata all'inizio del sentiero
Cassinelli

“L’idea di questo progetto – conclude Fiorani – era nata nel 2017 in seguito all’Abbraccio della Presolana. Siamo molto soddisfatti dell’obiettivo raggiunto: sabato è stata anche l’occasione per passare qualche ora spensierata in compagnia”.

Ad inizio del mese di luglio, ha preso il via anche l’anno di mandato del nuovo presidente del Rotary Club città di Clusone, Roberto Bennice, che prede il posto dell’ex presidente Antonio Gonella; quest’ultimo nel corso del suo anno di mandato ha portato avanti a gonfie vele il progetto dei Cassinelli, un’opera importante sia dal punto di vista lavorativo che economico.

“Si tratta del progetto più ambizioso del nostro club – si presenta con queste parole il neo presidente, Roberto Bennice -: inaugurare le mappe tattili ha rappresentato un bellissimo traguardo. Adesso, mancano solamente i batti bastone per le persone non vedenti che verranno installati entro la fine di quest’anno. Il nostro club è molto giovane e aver portato a termine un progetto così grande è motivo di orgoglio. Per quanto riguarda i nuovi obiettivi del mio mandato, le idee sono molte: innanzi tutto, punto a completare il progetto Cassinelli. Dopo di che ci sono diversi progetti legati all’ambiente e soprattutto alla salute, un tema molto attuale visto il recente dramma che abbiamo tutti quanti vissuto a causa della pandemia da coronavirus”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.