BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ex Mangimi Moretti, a giorni i lavori al rondò di Campagnola”: come sarà

Partiranno tra il 15 e il 20 luglio. L'assessore Valesini: "Stiamo organizzando al meglio la viabilità, l'obiettivo è terminare entro i primi di settembre"

Partiranno a giorni – tra il 15 e il 20 luglio – i lavori alla rotatoria di Campagnola, nella zona del Cristallo Palace: uno dei crocevia più congestionati dal traffico in città e invisi agli automobilisti.

Il progetto prevede il ridisegno della rotatoria sul modello di via Carducci: in pratica, chi dovrà andare a sinistra non dovrà più attendere pericolosamente al centro della Circonvallazione – come avviene oggi – ma svolterà a destra e attraverserà il rettilineo con tempi semaforici più ridotti. Inoltre, non ci sarà più il passaggio pedonale (al suo posto una passerella sopraelevata accessibile a pedoni, disabili e ciclisti che collegherà i quartieri di Malpensata e Campagnola.) mentre via don Bosco sarà dotata di un’ulteriore corsia e trasformata in un viale alberato diretto verso il centro del quartiere.

La passerella sopraelevata che collegherà i quartieri
rendering passarella ex mangimi

“Vogliamo cogliere l’occasiona della chiusura delle scuole per iniziare i lavori, consapevoli di intervenire in una zona con flussi di traffico molto importanti” commenta l’assessore alla Riqualificazione Urbana Francesco Valesini. Tradotto, qualche disagio sarà inevitabile e bisognerà armarsi di pazienza. “Stiamo organizzando al meglio gli interventi e la viabilità sulla rotatoria – assicura -. L’obiettivo è di completare i lavori entro i primi di settembre”.

L’intervento si inserisce nella più ampia riqualificazione dell’area ex Mangimi Moretti, complesso abbandonato dal 2005 che rappresenta uno degli ultimi ‘buchi neri’ nel tessuto urbano della città. Il progetto di riqualificazione, a firma dell’architetto Attilio Gobbi – presentato nel 2018 al Comune di Bergamo dalla Arki Srl, società proprietaria dell’area – prevede la riqualificazione delle sponde del torrente Morla e del parco pubblico delle ex case Barca, oltre alla realizzazione di nuovi spazi commerciali e di un bar ristorante.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.