BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo 137 giorni la terapia intensiva del Papa Giovanni è libera dal Covid-19

Quando l'ultimo paziente affetto da Coronavirus è uscito dal reparto è scattato un applauso tra dottori, infermieri e dirigenti dell'ospedale bergamasco

La terapia intensiva del Papa Giovanni XXIII di Bergamo è libera dal covid-19. La tanto attesa notizia arriva dopo 137 giorni dal ricovero del primo paziente (domenica 23 febbraio).

Restano ricoverati alcuni pazienti colpiti dal virus, ma ormai negativizzati.

La terapia intensiva covid-free all’Ospedale Papa Giovanni è stata simbolicamente celebrata dal direttore generale Maria Beatrice Stasi, con il direttore sanitario Fabio Pezzoli (alla sua destra nella fotografia allegata) ed il direttore del Dipartimento di Emergenza urgenza e area critica Luca Lorini (al centro), alla presenza di una rappresentanza degli operatori delle terapie intensive.

Terapia Intensiva

In ricordo delle vittime si è rispettato qualche istante di silenzio. Poi, quasi a stemperare la tensione, è partito un applauso per il risultato raggiunto.

Un traguardo che arriva grazie all’impegno dei circa 400 operatori che lavorano nelle terapie intensive del Papa Giovanni, tra medici, infermieri, operatori di supporto e personale delle pulizie. Ricordiamo che nei giorni più critici della pandemia l’Ospedale di Bergamo era arrivato ad ospitare oltre cento pazienti intubati.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.