BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mobilità post-Covid: “Confrontiamoci per sviluppare nuove buone pratiche”

Prende il via un ciclo di tre incontri online dedicati alla mobilità sostenibile. Si comincerà martedì 7 luglio approfondendo come il trasporto green si stava evolvendo prima dell'emergenza Covid e come si possa sviluppare nel prossimo futuro

Prende il via un ciclo di tre incontri online dedicati alla mobilità sostenibile. Si comincerà martedì 7 luglio approfondendo come il trasporto green si stava evolvendo prima dell’emergenza Covid e come si possa sviluppare nel prossimo futuro.

L’appuntamento è alle 19 sulla pagina Facebook di Legambiente Bergamo e del festival Dirama: il presidente di Legambiente Bergamo, Nicola Cremaschi, intervisterà l’ingegner Alfredo Drufuca, esperto di pianificazione dei trasporti, e Andrea Poggio, esponente della segreteria nazionale di Legambiente.

Il primo ospite sta effettuando un sondaggio pubblico per conoscere abitudini e opinioni degli italiani che si spostano tutti i giorni per lavoro o per altre ragioni, mentre il secondo, nella fase pre-Covid, ha realizzato un rapporto sulle città a emissioni zero redigendo una classifica nazionale e Bergamo era risultata fra le prime cinque.

La serata rientra nel programma di Dirama, il festival organizzato da Legambiente Bergamo, Parco dei Colli di Bergamo con il sostegno di Comune di Bergamo e di Provincia di Bergamo. Nell’ambito di questa iniziativa verranno sviluppati diversi temi come la mobilità, sostenibilità ambientale e la partecipazione con uscite alla scoperta del territorio, incontri e momenti di confronto.

Nel secondo appuntamento, previsto il 17 luglio, sarà incentrato sulla ciclabilità e sullo scambio di buone pratiche con testimonianze di progetti attuati in diverse aree del Paese, mentre il terzo (con data da definire) verterà sulle azioni che la politica può attuare sul territorio.

Il presidente Cremaschi spiega: “È stato un ottimo risultato, che riconosce ciò che è stato fatto in questi anni, considerando che la nostra città sta svolgendo investimenti interessanti per la mobilità sostenibile. Hanno inciso favorevolmente la linea C, la Teb 1 e il bike sharing. La classifica è stata stilata prima dell’emergenza Coronavirus, che sicuramente ha avuto un impatto anche in questo settore. Siamo in una fase in cui bisogna attivarsi per sviluppare una nuova mobilità nuova post-Covid e Bergamo sta cercando di introdurre misure efficaci. Il bando dello scooter sharing e i lavori per verificare dove collocare le ciclabili d’emergenza vanno nella giusta direzione. In quest’ottica è importante confrontarsi sulle buone pratiche che sono state introdotte in altre realtà per capire come poterle concretizzare da noi”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.