BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sindaci più popolari d’Italia, il bergamasco Giorgio Gori al terzo posto

Il primo cittadino bergamasco continua a riscuotere consenti tra i cittadini che amministra: oggi lo voterebbe il 63,7% dei campionati

Giorgio Gori è il terzo sindaco più apprezzato in Italia: a dirlo è il Governance Poll 2020, il sondaggio realizzato da Ipr Marketing per il Sole 24 Ore, che ogni anno tasta il polso del gradimento dei cittadini dei capoluoghi di provincia nei confronti di chi li amministra.

Gori, eletto per il secondo mandato consecutivo nel maggio del 2019 senza passare dal purgatorio del ballottaggio (è stata la prima volta a Bergamo), continua a raccogliere consensi tra i cittadini che amministra: oggi lo voterebbe il 63,7% dei campionati.

Al primo posto della speciale classifica di gradimento pubblicata dal giornale della Confindustria c’è Antonio Decaro, primo cittadino di Bari e presidente dell’Anci, che raccoglie un ampio 69,4%, affiancato sul podio dal messinese Cateno De Luca e, appunto in terza posizione, da Giorgio Gori, sindaco della Bergamo martoriata dall’epidemia, che divide il gradino più basso del podio con Marco Bucci di Genova.

In fondo alla classifica Leoluca Orlando a Palermo e Virginia Raggi a Roma, insieme a Salvo Pogliese a Catania, Giuseppe Falcomatà a Reggio Calabria, Rinaldo Melucci a Taranto e Luigi De Magistris a Napoli.

Per quanto riguarda i presidenti di Regione si registra un vistoso arretramento per il lombardo Attilio Fontana – tredicesimo -, che scende dal 49,7% di un anno fa al 45,3% attuale. All’ultimo posto nel Governance Poll delle Regioni c’è il governatore del Lazio e segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, la cui performance è praticamente allineata al risultato, poco più del 30%, ottenuto il giorno delle elezioni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.