Tremaglia: "Sugli estivi non si perda di vista la sicurezza, servono controlli" - BergamoNews
Bergamo

Tremaglia: “Sugli estivi non si perda di vista la sicurezza, servono controlli”

Il Consigliere comunale di Fratelli d'Italia: "Mi è stata segnalata la presenza di assembramenti ed il mancato rispetto delle misure di precauzione sanitaria, mentre con grande senso di responsabilità molti esercenti fanno i salti mortali e rinunciano a parte del proprio incasso per far rispettare le regole"

“Negli ultimi giorni in diversi, sia clienti che commercianti, mi hanno segnalato anche con foto la presenza di assembramenti ed il mancato rispetto delle misure di precauzione sanitaria in diversi estivi della città, il tutto mentre con grande senso di responsabilità moltissimi esercenti fanno i salti mortali e rinunciano a parte del proprio potenziale incasso per far rispettare le regole”. È quanto sostiene Andrea Tremaglia, Consigliere comunale per Fratelli d’Italia.

“Nei mesi passati sono stati chiesti grandi sacrifici ai nostri concittadini, e ancora oggi come sappiamo ci sono misure di distanziamento e prevenzione prescritte dalla legge. A queste, il Comune ha poi aggiunto anche la previsione di vietare l’asporto di bevande dopo le ore 19. Non desidero entrare ora nel merito di queste scelte – aggiunge Tremaglia – ma si tratta senz’altro di misure che richiedono non solo attenzione e piccole rinunce agli avventori, ma soprattutto sacrifici a quegli esercenti che per mesi sono stati chiusi e che da poco hanno avuto di nuovo la possibilità di ricominciare a lavorare”.

Sugli estivi “ci siamo già confrontati e ho già avuto occasione di dire quanto la nostra formula fosse diversa da quella dell’amministrazione, che rischia di penalizzare ulteriormente chi non ha spazi all’aperto – sottolinea Tremaglia -. Non mi interessa quindi puntare il dito contro nessuno, ma sottolineare l’importanza per tutti di far rispettare le misure previste dalla legge e dall’ordinanza comunale. Per questa ragione – conclude – chiedo formalmente alla Giunta che il Comune preveda maggiori controlli: non si tratta solo di garantire equità e rispetto delle regole, ma soprattutto di far passare il corretto messaggio di sicurezza e prevenzione in tutta la cittadinanza”.

leggi anche
  • La polemica
    “Estivi e sagre, un’altra mazzata per bar e ristoranti già in difficoltà”
  • Bergamo
    Estivi, ecco il bando del Comune: 6 spazi in città, anche Piazza Vecchia
  • La replica
    Sicurezza negli estivi a Bergamo, Gandi: “Controlli anche con vigili in borghese”
  • A bergamo
    “Sanpietrino contro la vetrina della mia gelateria in centro: ora basta!”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it