BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”: il messaggio di speranza acceso in città alta

L'opera di Edoardo De Cobelli, giovane critico d'arte e curatore bergamasco, si è accesa nella serata di venerdì in piazza Mercato delle Scarpe.

Più informazioni su

Si è accesa venerdì 3 luglio alle 21.30 l’installazione – una scritta a neon – che illuminerà Piazza Mercato delle Scarpe durante tutta l’estate.

Un progetto di Edoardo De Cobelli, promosso dall’Associazione Volta in collaborazione con il Comune di Bergamo, che rimarrà acceso, sullo sfondo scuro dell’ex cisterna, di giorno e di sera.

Posto nel locale inferiore dell’ex Chiesetta di San Rocco, il neon sarà visibile attraverso la grande vetrata che si affaccia sulla piazza e accoglierà i visitatori di Città Alta che vi giungono dalla funicolare.

“La scritta, allestita negli spazi intimi della cisterna del XIII secolo – dichiara l’Assessore alla Cultura Nadia Ghisalbertiriprende l’ultimo verso dell’Inferno della Divina Commedia, il verso 139 del XXXIV canto: E quindi uscimmo a riveder le stelle. Un messaggio per la città che, dopo mesi lunghi e difficili, riprende fiducia nella possibilità di ripartire. Il cielo notturno che si apre a Dante e a Virgilio, dopo il travagliato percorso attraversato per raggiungerlo, è infatti presagio del nuovo cammino di luce e di speranza che accompagna il seguito del viaggio”.

Edoardo De Cobelli è un giovane critico d’arte e curatore bergamasco. Ha studiato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università Sorbonne di Parigi e l’Alma Mater Studiorum di Bologna, dove ha conseguito la laurea specialistica in Arti Visive. Si occupa di mostre d’arte contemporanea con una particolare attenzione verso progetti realizzati in luoghi espositivi di interesse storico e culturale.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.