Quantcast
Chiusa da fine maggio per una frana: riaperta sabato la Rivierasca del Sebino - BergamoNews
La decisione

Chiusa da fine maggio per una frana: riaperta sabato la Rivierasca del Sebino

La strada era stata chiusa dalla Provincia lo scorso 25 maggio, dopo che era stato scoperto del materiale roccioso pericoloso a oltre 100 metri di altezza sopra la sede stradale.

Riapre al traffico veicolare nella tarda serata di sabato 4 luglio la Sebina Occidentale, ex SS469, rimasta chiuso per oltre un mese a causa di una frana che minacciava la sede stradale.

Una comunicazione un po’ a sorpresa, dopo che lo stesso Comune di Riva di Solto nel pomeriggio di venerdì 3 luglio aveva fissato il medesimo provvedimento per la serata di lunedì 6, ma comunque tenendo in considerazione che eventuali fenomeni atmosferici avversi avrebbero potuto posticipare ulteriormente.

Sopra al tratto compreso tra Parzanica e Riva di Solto i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Lovere avevano individuato materiale roccioso instabile, a oltre 100 metri di altezza.

Era il 25 maggio scorso e la Provincia decise immediatamente di chiudere la strada al traffico.

Diversi i sopralluoghi dei geologi, fino alla bella notizia del 17 giugno con la Regione che ha stanziato 250mila euro per il ripristino delle condizioni di sicurezza: una somma che ha coperto più della metà del costo di intervento, pari a 415mila euro.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
frana chiareggio chiesa di valmalenco (Valsassina news)
La tragedia
Frana a Chiesa di Valmalenco: 3 morti, anche una bimba; al Papa Giovanni bambino ferito
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI