BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lara Magoni e Simone Moro: “Lombardia ricca di tesori, fate qui le vacanze”

L'assessore regionale al Turismo e l'alpinista bergamasco invitano insieme a scoprire i gioielli del nostro territorio, tra laghi e montagne.

Arte, cultura, prodotti enogastronomici unici, paesaggi che vanno dai laghi alle montagne: sono i tesori della Lombardia, quelli che l’assessore al Turismo Lara Magoni e l’alpinista Simone Moro hanno ricordato per chiedere ai lombardi di trascorrere le loro vacanze “in casa”, perchè opportunità e bellezza non hanno nulla da invidiare ad altri territori.

“Le nostre montagne e i nostri laghi stanno già dando segnali importanti in questo senso – sottolinea l’assessore Magoni – Stiamo notando un alto flusso turistico domestico e di prossimità e significa che finalmente stiamo comprendendo la bellezza di ciò che abbiamo. Anche in vista delle Olimpiadi 2026 Milano-Cortina siamo sul pezzo: abbiamo preparato la ‘via Olimpica’, una ragnatela di luoghi che tocca tutte le 12 province e i capoluoghi, ognuno con le sue peculiarità, i 14 siti Unesco, i 250 prodotti agroalimentari Doc, i luoghi del Fai. Io le mie vacanze le trascorrerò a casa, con un trekking sulle Prealpi orobiche”. 

A descrivere le bellezze in particolare delle montagne lombarde Simone Moro, alpinista bergamasco conosciuto in tutto il mondo: “Sono tutte da scoprire, da noi lombardi innanzitutto. Noi stessi siamo portati ad andare in luoghi più pubblicizzati, fuori dal nostro territorio: eppure l’82% di chi fa questo tipo di turismo atterra all’aeroporto di Orio al Serio. Un peccato che non rimanga qui. Abbiamo una profonda vocazione turistica, ma ci manca la consapevolezza del nostro potenziale. Che non è solo naturalistico, ma anche storico ed è qualcosa che non si può comprare. Credo molto nella Lombardia, perchè so che non ci servono forzature di marketing per rendere interessante un territorio strepitoso sotto ogni punto di vista. Dobbiamo trasformare tutto questo in capitale e lo dobbiamo fare ora, prima che il tutto il mondo ci metta gli occhi addosso nel 2026”. 

Infine un consiglio: “Spero che tutti si mettano di buona volontà ed evitino i fondamentalismi, i propri interessi non devono ledere quelli altrui. Abbattiamo gli steccati e collaboriamo, c’è spazio per tutti”. 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.