Pedrengo, arriva un nuovo medico di base: "Prenderà servizio dal 20 agosto" - BergamoNews
L'incarico

Pedrengo, arriva un nuovo medico di base: “Prenderà servizio dal 20 agosto”

La dottoressa Silvia Veneziani subentrerà alla dottoressa Miscia che, al momento, causa malattia, viene sostituita da medici provvisori a rotazione

A Pedrengo arriva un nuovo medico di base. Si tratta della dottoressa Silvia Veneziani che prenderà servizio dal 20 agosto: subentrerà alla dottoressa Rossana Miscia che al momento, causa malattia, viene sostituita da medici provvisori a rotazione.

Lo annuncia il sindaco, Simona D’Alba sulla propria pagina Facebook: “Con soddisfazione comunico che ATS ha nominato un nuovo medico di base per Pedrengo, che andrà a sostituire la dottoressa Miscia. La dottoressa Silvia Veneziani prenderà servizio dal 20 agosto. Ho già avuto il piacere di sentirla telefonicamente, di darle il benvenuto nella nostra Comunità e di rinnovare la disponibilità comunale per ogni necessità contingente il suo insediamento, così come circa un anno fa era stato fatto per la dottoressa Morlacchi. In un periodo così delicato, in cui il ruolo del medico di base è stato indispensabile, la conferma di questo servizio è per tutti noi importantissimo e ringrazio tutti i referenti ATS che in questi mesi sono stati attenti ad accogliere le nostre richieste. Al momento, causa malattia della dottoressa Miscia, si stanno alternando una serie di medici provvisori, ma ritengo necessario informare i cittadini di questa novità. Colgo l’occasione per augurare una pronta guarigione alla dottoressa Miscia, in attesa di accogliere la nuova dottoressa in ambulatorio”.

Più informazioni
leggi anche
  • Cos'è successo in questi mesi
    Medici di base e Ats: storia di un rapporto ormai logoro che si è spezzato
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it