BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, 50mila euro per sostenere le famiglie messe in difficoltà dal Covid

Il vicesindaco Prandina: "Non sono le ultime risorse che destineremo ai nuclei che stanno vivendo un momento di particolare crisi economica"

Continuano le iniziative dell’amministrazione comunale di Treviglio a sostegno di coloro che durante l’emergenza Covid-19 si sono e, probabilmente, si stanno ancora trovando in una situazione difficile, soprattutto a livello economico.

In continuità con la precedente iniziativa, dove sono stati destinati 113.014,94 euro per soddisfare ben 92 istanze, l’amministrazione ora ha messo a disposizione altri 50mila euro per continuare a scorrere la graduatoria dalla posizione 133 alla posizione 184.

Le domande esaminate sono state 50, di cui 39 accolte e 11 diniegate.

Il vicesindaco di Treviglio Prandina
Pinuccia Prandina

Il vicesindaco Pinuccia Prandina sottolinea: “L’amministrazione comunale intende sostenere le categorie più fragili fortemente a rischio a causa dell’emergenza che stiamo vivendo, puntando ad arginare una crisi senza precedenti. La situazione di emergenza dovuta al diffondersi del contagio sta producendo enormi danni economici che si traducono immediatamente in una riduzione del reddito per un gran numero di soggetti e di nuclei familiari. I contributi, nell’ambito delle risorse regionali, rappresentano un aiuto concreto per tutti coloro che hanno risentito dell’emergenza e hanno un alloggio in affitto sul libero mercato. Inoltre, con la variazione di bilancio di luglio, destineremo altre risorse economiche per dare risposta a tutte le istanze. Ringrazio per il lavoro svolto con professionalità e tempestività da parte dell’ufficio Housing Sociale”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.