BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ats: “Tante polmoniti atipiche anche negli anni precedenti al 2019: questo escluderebbe il Covid”

Il caso, riportato da molti organi di stampa, ha acceso ancora una volta i riflettori sulla gestione dell'emergenza in Bergamasca

Ats Bergamo, attraverso un comunicato stampa, sente di dover fare alcune precisazioni riguardo al caso delle 110 polmoniti atipiche riscontrate all’ospedale di Alzano Lombardo già a novembre-dicembre 2019. Un caso riportato da molti organi di informazione, che ha acceso ancora una volta i riflettori sulla gestione dell’emergenza Covid in Bergamasca.

Il comunicato di Ats

Le analisi preliminari del Servizio Epidemiologico Aziendale di Ats Bergamo sui ricoveri si sono focalizzate su tre gruppi di codici, ove presenti una qualsiasi delle cinque possibili codifiche diagnostiche del tracciato Scheda Dimissione Ospedaliera: ‘Polmonite virale’ (ICD-9-CM 480); ‘Broncopolmonite, agente non specificato’ (ICD-9-CM 485); ‘Polmonite, agente non specificato’ (ICD-9-CM 486). Le valutazioni relative alla sola diagnosi principale con codice 486 “Polmonite agente non specificato”, derivante dall’analisi delle Schede di Dimissione Ospedaliera, non consentono di poter ascrivere con sicurezza tali ricoveri a casi di infezione misconosciuta da Sars Cov-2.

Gli esiti del lavoro sui ricoveri, in sintesi, consentono di affermare con discreta ragionevolezza come non siano riscontrabili evidenze statistiche tali da produrre il sospetto di una presenza precoce di ricoveri per Polmoniti da SARS COV-2 nella Provincia di Bergamo nei mesi di dicembre 2019 e nel bimestre gennaio e febbraio 2020 (confrontati con lo storico degli anni 2017 e 2018); si evidenzia inoltre un chiaro effetto di stagionalità in tutti e tre gli anni pre-2020 analizzati.

L’estrapolazione dei medesimi criteri sui dati specifici della struttura di Alzano Lombardo mostra un trend coerente con la valutazione provinciale ora descritta.

Grafico 1 Ats

Il grafico che segue, basato sulla tracciatura del trend mensile dei codici sopracitati, con inizio al mese di gennaio 2017 e conclusione al mese di aprile 2020, mostra chiaramente l’innalzamento fuori scala dei mesi di marzo e aprile 2020 (rispettivamente 3954 e 3154 ricoveri). La media mensile dei ricoveri nei mesi precedenti, a partire dall’1 gennaio del 2017, è pari a 320.

Grafico 2 Ats

Andamento SDO polmoniti codici gruppi 480, 485, 486 (qualunque posizione da 1 a 5 in campi diagnosi di SDO) nell’ospedale di Alzano Lombardo dall’1.1.2017 a fine febbraio 2020

Grafico 3 Ats

Le variazioni sopra indicate, comparate con i trend storici a partire dal 2017, non forniscono pertanto elementi sistematici per affermare l’evidenza della presenza di ricoveri per polmoniti ‘COVID-like’ di rilevante entità nei mesi di dicembre-2019 e gennaio-2020. L’importante aumento di ricoveri per le tipologie di polmoniti sopra citate è chiaramente presente nei mesi di marzo ed aprile (coerentemente con l’andamento epidemico generale).

Le valutazioni effettuate sulle SDO, qui presentate, saranno seguite da ulteriori approfondimenti su prescrizioni ambulatoriali, accessi specifici in PS e utilizzo di farmaci specifici per la gestione delle eventuali complicanze batteriche di polmoniti virali.

 

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.