Quantcast
Atti vandalici e furti alla chiesa di Sant'Andrea: "Chiusa finché non metteremo le telecamere" - BergamoNews
Bergamo

Atti vandalici e furti alla chiesa di Sant’Andrea: “Chiusa finché non metteremo le telecamere”

L'amaro sfogo di don Giovanni Gusmini: "Salvo per la messa domenicale, resterà chiusa finché non avrò trovato i fondi per installare un sistema di sicurezza a circuito chiuso. Mi dispiace molto, davvero"

“Il mio sogno era che la chiesa di Sant’Andrea potesse essere una porta aperta per chiunque cercasse, anche a tarda sera, un’oasi di pace, bellezza e spiritualità. Ma purtroppo, in questi ultimi giorni, è stata oggetto di alcuni episodi spiacevoli”. Comincia così lo sfogo che don Giovanni Gusmini affida al suo profilo Facebook.

“Settimana scorsa – spiega il religioso – ho trovato la sedia che fa da sede liturgica rovesciata in mezzo alla chiesa e bagnata di quella che temo fosse urina. Venerdì sera il furto delle offerte dai due raccoglitori. Pochi euro di bottino perché le cassette vengono regolarmente svuotate, ma uno sfregio pesante soprattutto ai danni di quella ‘del suffragio’, un manufatto in legno intarsiato risalente alla metà dell’Ottocento”.

Risultato? “Mi vedo costretto a tenere chiusa la chiesa (salvo per la messa domenicale) finché non avrò trovato i fondi per installare un sistema di telecamere di sicurezza a circuito chiuso. Mi dispiace molto, davvero molto”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
telecamere chiesa
Bergamo
Dopo furti e atti vandalici ecco le telecamere: riapre la chiesa di Sant’Andrea
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI