Quantcast
Mattarella a Bergamo, contatti con i parenti delle vittime Covid per un incontro - BergamoNews
Noi denunceremo

Mattarella a Bergamo, contatti con i parenti delle vittime Covid per un incontro

Domenica 28 giugno il capo dello Stato sarà in città per la commemorazione delle seimila persone morte

“Siamo in contatto con il Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica, ora non posso parlare perché si sta formalizzando tutto. Vediamo cosa accadrà, per adesso non sappiamo ancora nulla”. Consuelo Locati, tra i coordinatori del comitato ‘Noi Denunceremo – Verità e giustizia per le vittime di Covid-19’, è speranzosa riguardo all’incontro che i famigliari delle vittime hanno chiesto al capo dello Stato, Sergio Mattarella, che domenica 28 giugno sarà a Bergamo per la commemorazione delle persone morte in Bergamasca, circa seimila.

Nel frattempo Locati, qualche giorno fa ha depositato nuovi documenti con altre testimonianze alla Procura di Bergamo, in merito a quanto accaduto all’ospedale di Alzano Lombardo, con la chiusura e la riapertura, il 23 febbraio scorso, e sulla mancata applicazione della zona rossa in Valseriana.

Il materiale, che va a integrare quello presentato in occasione del primo Denuncia-day, è stato raccolto dal procuratore aggiunto Maria Cristina Rota, a capo del pool che sta indagando.

Nella prima settimana di luglio è in programma un altro D-day, con un altro centinaio di denunce che saranno depositate negli uffici di piazza Dante.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Noi denunceremo, le famiglie delle vittime del Covid in Procura
L'evento del 28 giugno
Coronavirus, anche il comitato ‘Noi Denunceremo’ alla commemorazione con Mattarella
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI