L'iniziativa

Lo sport per ripartire: assegnate otto borse di studio agli studenti-atleti meritevoli

I giovani riceveranno un contributo di 500 euro ciascuno

Lo sport è uno dei pilastri su cui puntare per la rinascita dopo l’emergenza Coronavirus.

Ne sono convinti i redattori di TerzoTempoSportMagazine che nel pomeriggio di mercoledì 24 giugno hanno consegnato le borse di studio agli atleti bergamaschi che si sono distinti sia in campo scolastico che agonistico.

Il concorso, sostenuto da Ubi Banca, da Studio BNC e da Panathlon Club “Mario Mangiarotti” Bergamo, ha voluto premiare con un contributo di 500 euro ciascuno otto studenti di scuole medie di primo e secondo grado che hanno saputo coniugare al meglio le diverse attività.

“Oltre a puntare alla crescita del nostro territorio, il nostro istituto ha sempre puntato alla crescita dei giovani e alla valorizzazione dello sport federale. Questi due indirizzi si coniugano più che mai fra di loro come dimostrano questi ragazzi che sono campioni sia nella vita che nello sport” ha sottolineato Luca Gotti, direttore responsabile Macroarea Territoriale Bergamo e Lombardia Ovest di Ubi Banca, a cui hanno fatto eco le parole di Giorgio Berta, titolare dello Studio BNC: “Provenendo da questo mondo, conosco molto bene quali sacrifici vengano compiuti per raggiungere obiettivi come il loro. Il mio auspicio è che possano continuare su questa strada perché lo sport aiuta a relazionarsi con il mondo offrendo opportunità che lo studio e il divertimento da soli non saprebbero consegnare”.

Nonostante il Coronavirus abbia rivoluzionato il mondo dell’istruzione e fermato quello dello sport, esso non ha scalfito la determinazione dei promotori che hanno deciso di analizzare le trentuno candidature ricevute e di sceglierne sei a cui se ne sono aggiunte due con menzione speciale.

“Ricordo come nei giorni del lockdown i più ci hanno chiesto di fermarci perché le scuole avevano i propri problemi e le attività agonistiche non si potevano svolgere – ha spiegato Eugenio Sorrentino, direttore editoriale di TerzoTempoSportMagazine -. Nel medesimo periodo abbiamo scoperto la perseveranza, la forza di volontà e la solidarietà messa in campo dagli sportivi e per questo motivo abbiamo deciso di proseguire e portare a termine il nostro progetto”.

Veri esempi di resilienza e gestione delle avversità, i vincitori delle borse di studio hanno mostrato con le loro storie la strada da perseguire per costruire un futuro vincente nel rispetto di colleghi e avversari, riuscendo a rialzarsi anche dopo il colpo inferto dal Covid-19

“Le loro vicende hanno confermato ancora una volta come molti pregiudizi sulle nuove generazioni siano lontani dalla realtà – ha concluso Loredana Poli, assessore allo sport del Comune di Bergamo -. Oltre a loro un grande plauso va ai ragazzi e alle ragazze che in questa fase si sono particolarmente impegnati nel volontariato divenendo un’ancora per molte famiglie”.

Gli studenti destinatari delle borse di studio:

Gabriele Gamba (Atletica Riccardi Milano) – 18 anni di Pedrengo – Marcia
Campione italiano nei 10.000 metri di marcia su pista e oro individuale al Festival Estivo della Gioventù Europea 2019, anno in cui ha vinto il titolo nazionale sui 10 km di marcia su strada, Gabriele ha conquistatol’ oro a squadre nella 10 km di marcia su strada in Lituania e il bronzo nella 20 km dei Campionati Italiani svoltisi nel gennaio 2020. Ha frequentato il quinto anno del Liceo Scientifico Amaldi di Alzano Lombardo, con media scolastica superiore a 8

Matteo Lissoni (MTB Parre) – 11 anni di Ponte Nossa – Ciclismo Mtb
Frequentante la classe 1a media all’I.C. di Ponte Nossa con rendimento elevato, Matteo è costantemente impegnato negli allenamenti e nelle competizioni sportive. Partecipa inoltre ai campi scuola riservati ai bambini più piccoli (4-6 anni) in funzione di “collegamento” con l’allenatore

Jodie Mistri (Pietro Radici Nuoto Parre) – 14 anni di Parre – Nuoto
Frequentante la classe 1a al Liceo Scientifico Amaldi con ottimo rendimento, Jodie ha gareggiato per tre anni di seguito ai Campionati Nazionali Giovanili Invernali e lo scorso anno anche a quelli estivi arrivando nelle prime 10 a livello nazionale. La sua candidatura è stata accompagnata da una lettera motivazionale in cui la scuola tesse le sue qualità comportamentali e l’impegno nello studio.

Laura Ospitalieri (Vis Gazzaniga) – 18 anni di Gazzaniga – Tennis Tavolo
Originaria del paese seriano, Laura occupa la posizione n. 91 del ranking nazionale della specialità, militando nel campionato di serie B a squadre. Ha frequentato la classe 5a del Liceo Scientifico Scienze Applicate dell’ISISS Valle Seriana di Gazzaniga e ha riportato la media del 9

Giulia Rondi (A.S.D. Baz Snow&Race) – 16 anni di Nembro – Pattini a rotelle
Frequentante con buon profitto l’istituto G. Quarenghi a Bergamom Giulia fa parte della squadra nazionale italiana di inline alpine (una tipologia di slalom simile allo slalom speciale dello sci alpino), la giovane seriana è campionessa di Coppa Italia in carica, oltre ad aver partecipato nel agosto 2019 alle Olimpiadi Rotellistiche (World roller Games) a Barcellona ed aver preso parte alle ultime tre edizioni della Coppa del Mondo

Alessandro Rovelli (Funakoshu Cassano d’Adda) – 17 anni di Casirate – Karate
Frequentante frequenta la classe 4a dell’ISS Oberdan di Treviglio, che gli ha concesso il Piano Formativo Personalizzato, Alessandro ha raggiunto due volte sul podio ai campionati regionali della disciplina. Il giovane orobico ha inoltre migliorato la propria media voto di 8.92 portando al termine dell’anno scolastico a 9.50

Borsa di studio con motivazione speciale:

Maria Teresa Molinari Tosatti (PHB) – 15 anni di Bergamo – Nuoto paralimpico
Frequentante la classe 1a Liceo Classico Sarpi (ottenendo la media di 8.45), Maria Teresa è una componente della squadra di nuoto PHB con la quale partecipa regolarmente ai campionati FINP e si è laureata nel 2019 campionessa italiana giovanile 50 farfalla e 50 stile libero cat. S5

Anna Polzoni – 10 anni di Brignano Gera d’Adda – Pallavolo
Alunna di quinta elementare all’Istituto Comprensivo di Brignano Gera d’Adda, svolge attività di ginnastica dall’età di cinque anni con impegno e passione. Gli stessi che nutre per l’equitazione. La commissione ha deciso di sostenere la sua propensione a coniugare con profitto i suoi interessi e assegnarle la borsa di studio quale segno di incoraggiamento a perseguire i valori dello studio e dello sport.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI